Prenderà il via domani l'EUROSAF Mixed Offshore European Championship

Il via domani l'EUROSAF Mixed Offshore European Championship

Sport

11/05/2022 - 19:19
slam
slam

Prenderà il via nel primo pomeriggio di domani l'EUROSAF Mixed Offshore European Championship (EMOEC), evento organizzato da Sailing Series International, sotto l'egida di EUROSAF, che impegnerà dieci binomi lungo la rotta congiungente La Maddalena e Genova.

Tra gli iscritti pronti a prendere il mare a bordo della flotta Figaro Benetau 3 c'è anche Cecilia Zorzi che, lo scorso settembre a Napoli, in coppia con Alberto Bona ha vinto lo stesso titolo, assegnato nell'ambito del Marina Militare Nastro Rosa Tour. Impegnata su Mexedia Sailing Project, la Zorzi navigherà con Giovanni di Monaco e dovrà vedersela con una flotta altamente internazionale.

Ben sette, infatti, sono le nazioni rappresentate in entry list: due i team italiani, vista anche l'iscrizione del binomio composto da Pietro D'Alì e Lucille Frascari a bordo di Ali Dell'Aria, mentre tre sono gli spagnoli, guidati dall'olimpionica Patricia Cantero, in regata con il fratello Alejandro (gli altri binomi sono Manera-Manera su Xuclameta, e Bauza-Puente).

Al via si ricostituirà il team Red Dolphins. Composto da Sophie Faguet, dominatrice del Marina Militare Nastro Rosa Veloce, e Jonas Gerckens, già vincitori insieme del Marina Militare Nastro Rosa Tour 2021. Considerato tra i favoriti della vigilia, il team belga, oltre ai team citati sino ad ora, troverà sulla sua strada la coppia uruguaiana composta da Dominique Knupper e Federico Waksman, il team polacco-ucraino composto da Barbara Karpinska e Vladimir Kulinichenko e gli anglosassoni Kate Ledgard e Matt Beecher.

Come detto, per l'EMOEC la rotta sarà quella congiungete La Maddalena a Genova: una navigazione non diretta, articolata sul passaggio di determinati waypoint che saranno definiti sulla base delle previsioni meteo. Il tempo di navigazione dovrebbe comunque superare i due giorni pieni, con la conclusione della regata prevista per il tardo pomeriggio di sabato.

"Dopo aver rimesso la macchina organizzativa a regime con la disputa del Marina Militare Nastro Rosa Female Offshore Mediterranean Championship, siamo pronti per assegnare il primo titolo del 2022. Un lavoro di preparazione e promozione piuttosto efficace, se è vero che siamo rimasti stupiti del numero di iscrizioni ricevute in vista di questa regata - spiega un soddisfatto Riccardo Simoneschi, leader di SSI - Ci siamo visti costretti ad attivare una waiting list, che in certi momenti è arrivata a comprendere quattro binomi, a dimostrazione del favore ottenuto dalle idee e dal format che sono alla base delle nostre iniziative. Anzi, in senso più esteso possiamo dire che si tratta di un messaggio verso quanti hanno in animo di partecipare al Marina Militare Nastro Rosa Tour e Marina Militare Nastro Rosa Veloce: i posti andranno esaurendosi rapidamente e chi vuole essere sicuro di esserci deve muoversi per tempo".

PREVIOS POST
Marina d’Arechi, Bandiera Blu della città di Salerno
NEXT POST
Cantiere del Pardo: World Première in Saint-Tropez con Pardo GT52