Rolex TP52 World Championship 2022, a Cascais è tutto pronto

Rolex TP52 World Championship 2022, a Cascais è tutto pronto

Rolex TP52 World Championship 2022, a Cascais è tutto pronto

Sport

20/06/2022 - 19:44
advertising

La Practice Race del Rolex TP52 World Championship 2022 apre le danze della seconda tappa della stagione 2022 delle 52 SUPER SERIES. Una giornata d'apertura con un nuovo format di start&race, una doppia partenza e due mezze regate con arrivo al gate di poppa. 

E' quindi tutto pronto per il secondo round della stagione 2022 della 52 SUPER SERIES che ha riunito la flotta nella città portoghese di Cascais, dove nove barche si sfideranno da domani a sabato in atlantico, evento che si preannuncia come una spettacolare battaglia per il titolo. E' iniziata con una giornata di allenamento ufficiale nella nuova formula "One lap race", con due partenze e due arrivi al primo cancello di poppa. Le regate "a punti" ci saranno da domani fino a sabato, con un massimo di dieci regate senza scarti. Oggi le condizioni meteo non sono state "precisamente" da Cascais, vento intorno ai 10/12 nodi da quadranti nord occidentali. Due belle regate che hanno visto in evidenza Quantum e Provezza, ma come ben sappiano, domani sarà un'altra corsa, un'altra cosa, un'altra regata.

Le incognite sono alla porta di tutti i tea, il topo team di Quantum non vince un evento dal 2019, guarda caso la loro ultima vittoria è stata a Cascais nel 2019. Una serie lunghissima per la squadra che storicamente ha dominato la 52 SUPER SERIES. A Baiona hanno vinto e convinto con un lavoro molto solido e a Cascais intendono continuare su questa linea di risultati.

Ma Cascais non è Baiona, e che le previsioni parlano di condizioni per un evento di vento e onde più moderato di quanto Cascais sia in grado di offrire, almeno nei primi due o tre giorni di Coppa del Mondo. Tuttavia, Víctor Mariño, roccia di Platoon, avverte:

"Qui il rapporto può darti 12 nodi, ma quando entra il nord-ovest si sale subito a 18 e questo è già parola grossa, cioè già Cascais".
Le altre due nettamente favorite per il titolo sono la Sled di Takashi Okura, che difende il titolo conquistato a novembre dello scorso anno nelle acque dell'RCN Palma, e Phoenix della famiglia Plattner.

Michele Ivalidi (ITA) navigatore di Quantum Racing (USA):

"Il meteo sarà caratterizzato dall'alta pressione delle Azzorre che viene verso di noi e poi scivola verso il Golfo di Biscaglia e quindi avremo condizioni più mediterranee con un periodo iniziale più morbido e con un finale in crescendo. Per noi conta far bene ogni giorno, sia per il medio che lungo termine. Il livello della classe è altissimo, anche gli armatori sono praticamente dei Pro e quindi c'è veramente pochissima differenza una volta in acqua, conta molto il gruppo e il feeling a bordo."
Francesco Bruni ( ITA) tattico di Sled (USA) :

"Siamo felici di esser qui in Cascais, una location che ho sempre amato, con un team pronto per dare il massimo anche in questo mondiale di cui siamo detentori. Amo le condizioni di questa location, l'organizzazione della Classe. Noi dobbiamo fare le cose nel modo che sappiamo fare. Nel primo evento non siamo stati in grado di gestire le condizioni di una nuova location così particolare come quella di Baiona, siamo sicuramente convinti che qui a Cascais le cose saranno diverse, ma credo sarà così un pò per tutti."
La regata potrà essere seguita in diretta domani alle 14.00 (ora italiana) e dopodomani, sul sito della 52 SUPER SERIES con immagini virtuali e commento in diretta. Da giovedì a sabato ci sarà una diretta televisiva delle manche con immagini dall'acqua e commenti sia a terra che in acqua (www.52superseries.com).

advertising
PREVIOS POST
Terza giornata a Torbole del Mondiale Formula Foil
NEXT POST
Marina Militare Nastro Rosa Tour, il più veloce è Acone Associati