J24 Marbea al comando al Campionato Invernale di Cervia

J24 Marbea al comando al Campionato Invernale di Cervia

Sport

slam
slam

Cervia. Dopo la lunga pausa per le festività, con la prima giornata della seconda manche è ripartito anche il Campionato Invernale Monotipi Memorial Stefano Pirini, tradizionale manifestazione riservata alla Classe J24 perfettamente organizzata dal Circolo Nautico Cervia Amici della Vela e articolata come sempre su due manche dal 24 ottobre 2021 al 13 marzo 2022.

Tre le prove disputate domenica scorsa nel tratto di mare antistante il litorale di Cervia- Milano Marittima, per un totale di nove regate portate a termine complessivamente ai fini della classifica generale.

"Tantissima era la voglia di partecipare degli equipaggi dopo la lunga pausa natalizia e lo dimostra il fatto di aver raggruppato ben sedici imbarcazioni.- ha spiegato Gian Alberto (Ciccio) Palmieri, Consigliere responsabile delle manifestazioni del CNCA -La giornata di sole ha regalato una bellissima prima prova con ben 8/10 nodi di vento da Ovest dove gli equipaggi hanno potuto confrontarsi al meglio delle loro possibilità. Conclusa la prima regata, il vento ha fatto dietrofront, lasciando tutti i J24 in pausa per un po' di tempo.

Il vento si è rimesso nuovamente in moto cambiando però direzione, da Nord, e, grazie alla costanza del Comitato di Regata presieduto da Ettore Bonaguri, dopo aver riposizionato il campo, si è ripartiti con altre due prove caratterizzate da vento più leggero ma costante. Le regate sono risultate comunque molto tecniche in quanto, la presenza di una forte corrente, ha messo a dura prova e in difficoltà tutti gli equipaggi con alternanza di posizioni soprattutto tra le prime cinque o sei imbarcazioni.

Ita 450 Marbea timonata da Andrea Collina si è "cucito" due primi posti di giornata (nella prima e nell'ultima prova) lasciando a Ita 499 Capitan Nemo con Guido Guadagni alla barra, la vittoria nella seconda regata.

Ottimo piazzamento per l'imbarcazione Ita 1 JayJay timonato dal Campione Italiano Laser U16 Tommaso Fabbri: ben tre secondi posti di giornata e la vittoria di tappa per l'equipaggio interamente composto da atleti Under 19 della Squadra Agonistica Laser del Circolo Cervese, coadiuvati dall'allenatore Mirco Minotti, a capo del progetto del Direttore Sportivo Massimo Frigerio per far crescere nuove leve che potranno essere il futuro della Classe J24. JayJay è tornata in acqua dopo un lungo e ottimo restyling fatto dal Cantiere Tecnoresine di Massimiliano Biagini che si è sempre preso a cuore le imbarcazioni cervesi."

Al termine della prima giornata della seconda manche del Campionato, la classifica provvisoria (stilata dopo 9 prove e uno scarto) conferma al comando Ita 450 Marbea armato da Stefano Palazzi e timonato da Andrea Collina (CV Ravennate 15 punti; 2,1,4,2,1,3,1,7,1 i parziali) seguito da Ita 499 J Capitan Nemo di Guido Guadagni che conquista una posizione (CV Ravennate 27 punti; 7,3,1,4,6,4,3,1,5) e da Ita 505 Jorè armato dai fratelli Alessandro ed Alberto Errani e timonato da Marco Pantano (CN CerviaAdV; 30 punti; 1,7,2,1,2,7,7,4,6) che passa dal secondo al terzo posto. Mantiene la quarta posizione, ad un solo punto dal terzo Ita 1 Jay Jay con Tommaso Fabbri e l'equipaggio interamente costituito dai giovani velisti della Squadra Agonistica Laser del CN Cervia (31 punti; 12,10,6,3,4,2,2,2,2) seguito da Ita 373 Archè armato da Giuseppe Monari e timonato da Massimo Magnani (CNCAV; 43 punti; 5,5,3,5,7,8,6,5,7).

"Anche in questa tappa sono molto soddisfatto di come si è comportato l'equipaggio di Jay Jay, formato in collaborazione con il nostro allenatore della squadra Laser Mirco Minotti- ha commentato il Capo Flotta J24 della Romagna e direttore sportivo del CNCAV, Massimo Frigerio, anche co-armatore di Ita 473 Magica Fata con Viscardo Brusori e Claudio Colombi -Il J24 JayJay ci è stato donato dal nostro carissimo socio ed amico Mario Serantoni che in questi anni ha sempre appoggiato il mio progetto di formare equipaggi giovanili sul J24, iniziativa che spero venga seguita anche da altre Flotte."

PREVIOS POST
Al via il primo Ciak di approdi, il Documentario del Festival
NEXT POST
Tuccoli T210 Giannutri, mai visto un fisherman simile