Porto Ercole

Porto Ercole

“Towards a Lighthouse: i guardiani del mare” a Porto Ercole

Servizio

20/07/2019 - 22:39
advertising

Finalmente all’Argentario una mostra sulle sentinelle del mare, nel posto di mare che ha tanti fari distribuiti selle coste del Promontorio, nelle isole del Giglio e di Giannutri, a Talamone fino alle Formiche di Grosseto. “Towards a Lighthouse: i guardiani del mare” verrà inaugurata oggi sabato 20 luglio alle ore 18 nello splendido Forte Stella di Porto Ercole, esposizione collettiva curata da Antonio Giordano, Floriana Celani e Maria Pennacchia e allestita fino a mercoledì 31 luglio, con il patrocinio del Comune di Monte Argentario e dell’Accademia di Belle Arti di Roma.
E’ una ricca rassegna espositiva delle opere realizzate da 23 studenti internazionali  provenienti dall’Albania, Bulgaria, Cina, Colombia, Italia e Romania  frequentatori dell’Accademia di Belle Arti di Roma, alcuni dei quali hanno già esposto in sedi prestigiose – nel progetto/workshop “I guardiani del mare” proposto da Floriana Celani, docente di Anatomia artistica, Semiologia del corpo e Illustrazione scientifica, e da Maria Pennacchia, docente di Pittura, Elementi di Grafica editoriale e Metodologia e Tecniche dell’affresco. I lavori dei 23 artisti, collocati sia all’interno della struttura sia all’esterno, contemplano, oltre a opere realizzate a olio e tecnica mista su supporti eterogenei (ferro, tela, plexiglass, legno, carta), sculture, fotografie e abiti/scultura, anche video-proiezioni, performance e installazioni.
L’input iniziale è nato come riflessione per un emblematico progetto site specific nella sede espositiva: la fortezza spagnola di Forte Stella in Porto Ercole, dalle imponenti strutture a dominio del mare e dalla funzione di avvistamento nonché dal suo rapporto con l’elemento naturale, origine e principio vitale, con il quale l’uomo dialoga e vive. Partendo dal concetto cardine di avvistamento, l’intento punta su due aspetti apparentemente in conflitto tra loro in termini etimologici: la difesa o arroccamento/salvaguardia – l’apertura o accoglienza/conoscenza. Il fulcro risiede nello sguardo dell’uomo sentinella che scruta la sponda avversa e vigila in attesa; il mare tutt’intorno con la sua potente carica evocativa, messaggera di antichi presagi e nuove lusinghe, veicola emozioni e turba gli animi, ieri come oggi. Nelle riflessioni dei giovani artisti sono affiorati echi di cronaca legata ad approdi di uomini in fuga da paesi sottoposti a regimi oppressivi, in cerca di libertà, pace o giustizia sociale.
Sarà presente all’inaugurazione il comandante Daniele Busetto, nostro collaboratore, che tanto ha scritto sui fari dell’Argentario, ha tenuto conferenze pubbliche e private in tema - l’ultima allo Yacht Club Santo Stefano, ha guidato diversi gruppi di “camminatori” a visitarli ed è socio attivo dell'Associazione "Il Mondo dei Fari". Ubi lucet est vita!
 

advertising
PREVIOS POST
Finn Silver Cup 2019: ultimo giorno ad Anzio
NEXT POST
Assegnati i titoli mondiali ZOOM8 a Danimarca ed Estonia