Image

Artemare per tanto, tanto Cinema nelle Contrade Marittime

Servizio

29/07/2021 - 09:03

Artemare Club all'Argentario da diversi anni con mostre, conferenze e articoli ricorda che le Contrade Marittime – la Maremma – e le isole vicine  nel corso dei decenni sono spesso scelte come set cinematografico per tante opere cinematografiche, Monte Argentario e Orbetello, Ansedonia e Talamone, Capalbio e Castiglione della Pescai fino a Punta Ala, le isole Giglio e Giannutri, l'entroterra e  il Parco dell'Uccellina, per i loro scenari naturali sono luoghi spesso utilizzati per produzioni nazionali e internazionali. Fin dagli anni trenta del novecento il territorio costiero meridionale della Toscana e le sue isole sono state frequentate da numerosi personaggi del cinema nostrano e hollywoodiano, scelto come luogo di vacanza o come dimora abituale da numerosi attori e registi, tra i quali Charlie Chaplin, Fred Astaire, Bing Crosby, Richard Burton, Elizabeth Taylor, Kirk Douglas, Ingrid Bergman, Roberto Rossellini, Barbra Streisand e tanti altri, sono invece originari della provincia Elsa Martinelli, Laura Morante, Luigi Pistilli. E' risaputo che Giovanni Veronesi, Paolo Virzì e Paolo Sorrentino hanno scelto più volte la provincia di Grosseto per ambientare le loro storie, forse meno persone sanno che anche James Bond non ha saputo resistere al fascino della Maremma e di Talamone.

Il Cinema quest'estate fa da padrone in questa bellissima parte dell'Italia, tanti sono i festival cinematografici che vengono organizzati nel territorio maremmano nel periodo estivo, Artemare Club che li segue li riassume per la gioia di residenti e turisti: a Castiglione della Pescaia in questi giorni è stato annunciato  per il prossimo settembre la sesta edizione del Festival del Mare, concorso aperto a film, documentari, animazioni e/o fiction italiani ed europei che affrontano tematiche legate al mare, i cortometraggi più significativi, selezionati da una giuria di critici, registi e direttori di altri festival di settore, saranno proiettati durante la "Festa del cinema di mare", che quest'anno si terrà  in una veste rinnovata con un calendario ancor più ricco di incontri con autori e registi, proiezioni di inediti e grandi classicia,  a Porto Santo Stefano si è appena concluso il Pop Corn Festival del Corto, quarta edizione dedicata a Raffaella Carrà organizzato dall'Art Day delle bravissime Francesca Castriconi e sue collaboratrici – che nel 2019 ha vinto il premio Corecom della Regione Toscana con un video sul mare e ambiente di Alessandro Capitani. Il presidente della Giuria quest'anno è stato Federico Moccia regista famoso per i "lucchetti d'amore" di Ponte Milvio a Roma e per il mare per le bellissime scene mozzafiato al faro del film "Scusa se ti chiamo amore", a Roselle "è andato in scena" il terzo appuntamento ArcheoFilm dal 16 al 18 luglio, con Roselle ArcheoFilm - Premio "O. Fioravanti", rassegna di cinema archeologico internazionale per viaggiare nel tempo e nello spazio restando comodamente seduti in poltrona, un ricco e coinvolgente programma ha che ha permesso al pubblico di entrare in contatto con filmati di uomini e civiltà che hanno fatto la storia o meglio le storie,  a Saturnia si tiene dalla a metà luglio alla metà di agosto e oltre il Saturnia Film Festival "Cinema sotto le Stelle" serate di visioni all'aperto itineranti in varie località dell'entroterra maremmano, dedicate ai migliori cortometraggi provenienti da tutto il mondo selezionati dalla Commissione Artistica del Festival, a Capalbio per il terzo anno consecutivo si è svolto il Premio LUX  - Premio Cinematografico del Parlamento Europeo, evento  che quest'anno si è rinnovato diventando Lux European Audience Film Award  con le proiezioni che hanno avuto  luogo a metà luglio presso il Sagrato della Chiesa di Borgo Carige, iniziativa patrocinata dal Comune di Capalbio e organizzata in collaborazione con  l'Ufficio in Italia del Parlamento europeo. Capalbio era nota per l'International Film Festival, fondato nel 1994 padrino Michelangelo Antonioni, concorso Internazionale con i giovani "maestri del corto" che si contendevano il premio Torre di Capalbio ed i molti altri premi assegnati da prestigiose giurie internazionali, nelle 23 edizioni con la classica maratona in spiaggia sono stati presentati i migliori corti da tutto il pianeta e nei laboratori, brainstorming e sezioni innovative mettevano in scena il futuro del cinema, a Castedelpiano il Cineciolum
2021 fino a fine agosto offre due mesi di fresche serate di cinema, musica e laboratori per bambini sotto le stelle, organizzati dalla Pro loco, a Roccastrada anima l'estate fino al 5 settembre "Piazze di Cinema", la rassegna cinematografica itinerante sotto le stelle, toccando le piazze del capoluogo e delle sue frazioni da Sticciano a Torniella, da Piloni a Sassofortino, da Montemassi a Roccatederighi a Sticciano Scalo e Ribolla, a Grosseto sempre a settembre è programma l' Hexagon Film Festival, nome ispirato dalla forma esagonale della cinta muraria di Grosseto e dalla simbologia legata al numero 6, festival cinematografico di cortometraggi narrativi, della durata massima di 20 minuti nel capoluogo della Maremma toscana, espressione diretta della città e dei professionisti del settore che vi abitano, l'Hexagon Film Festival porta il meglio della produzione di short film
italiani ed internazionali all'attenzione del pubblico di residenti e di turisti, mettendolo nella mappa dei festival di cinema.

C'è buon cinema per tutti, grandi e piccoli, nei tanti festival e nelle sale cinematografiche delle Contrade Marittime,  eventi e film da non perdere parola di Artemare Club!

Una scena nell'Isola del Giglio nel film premio Oscar  La Grande Bellezza   di Paolo Sorrentino
Una scena nell'Isola del Giglio nel film premio Oscar La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino

PREVIOS POST
NEXT POST
2022 già in regata sul Garda, la vela d'inverno continua a navigare