Floating Life, 20 anni di successi nel settore dello yacht management

Floating Life, 20 anni di successi nel settore dello yacht management

Servizio

27/04/2022 - 11:57
guidi
guidi

Attenzione all'armatore, servizi impeccabili sempre, costantemente e ovunque affinchè il cliente sia libero da qualsiasi pensiero nella gestione del suo yacht. Questo il leitmotiv che caratterizza due decenni di intenso lavoro focalizzati sul mantenimento e potenziamento della qualità dell'assistenza offerta

Floating Life, azienda-boutique fondata nel 2002 da Andrea Pezzini e Barbara Tambani che si occupa di servizi nel mondo yachting a 360 gradi, festeggia quest'anno 20 anni di attività nel mondo della gestione degli yacht. Attenzione alla qualità, alla relazione con gli armatori, al servizio impeccabile sempre, costantemente e ovunque: questo il leitmotiv che caratterizza questi due decenni di intenso lavoro focalizzati al potenziamento e al miglioramento dell'assistenza offerta.

 "Sono sempre di più gli armatori che desiderano affidarci il management delle loro imbarcazioni. Ma prima di accettare vogliamo essere sicuri di garantire il servizio che si aspettano, perché  mantenere elevato il livello della qualità del nostro lavoro è la nostra mission principale", dice Filippo Rossi, CCO di Floating Life, "L'obiettivo non è aumentare la quantità delle imbarcazioni ma la qualità della gestione offerta. Gli armatori non sono dei numeri: per noi è prioritario essere impeccabili. Vogliamo conoscere i nostri clienti per nome e avere un rapporto diretto e personale per poter offrir loro il meglio, tenendo sempre sotto controllo tutti i passaggi inerenti la gestione del loro yacht. Non per altro siamo la prima società di management al modo ad essere certificata ISO 9001."

Floating Life, 20 anni di successi nel settore dello yacht management

 Floating Life diventa così un referente di valore che offre alla proprietà prodotti tailor made declinati secondo le diverse e singole esigenze. Ciò significa liberarsi di noiose e spesso complicate attività burocratiche che non competono così più all'armatore ma vengono delegate alle mani competenti ed esperte di Floating Life. Tra le varie facilitazioni che l'azienda-boutique offre, anche la selezione dell'equipaggio e l'assistenza logistica in stagione, la consulenza negli itinerari nei diversi mari del mondo, senza che l'armatore si preoccupi di effettuare prenotazioni nei porti, contando sempre anche su un'assistenza tecnica h/24. Qualsiasi imprevisto, qualsiasi problema è risolto istantaneamente da una persona fisica a disposizione (non un call center!) e on duty 24 ore su 24, 7 giorni su 7. 

"Sin dall'inizio basiamo il rapporto con l'armatore su l'ascolto attento delle sue esigenze e dei suoi desideri, comprendendo le sue idee di vacanza e di come vuole vivere la barca", spiega Rossi, "Ma anche la disponibilità del suo tempo, il suo lavoro e le sue pause; solo conoscendo a fondo la persona si può consegnare un servizio ineccepibile. Noi cerchiamo di capire come aiutare l'armatore a godere appieno della sua barca e in maniera totale".

Questo è il valore dello yacht management e il successo di Floating Life: un rapporto personale che è particolarmente apprezzato dai suoi clienti. Per capire questo aspetto, basta pensare alla durata media del rapporto con ciascuno di loro che è di circa 7 anni e 3 mesi. "Nessuna società di management vanta questo primato; il turnover con le big company del managment è di solito molto più breve", tiene a sottolineare Filippo Rossi. "In pratica, per ottenere questa media, alcuni clienti si affidano al lavoro di Floating Life da almeno 15 anni."

E questo è il vero successo di Floating Life: perché significa che c'è una fidelizzazione creata dalla nostra attenzione. Sono dati che ci riempiono di soddisfazione", dice Andrea Pezzini fondatore insieme a Barbara Tambani di Floating Life, "Perché il nostro obiettivo è cercare di far sentire all'armatore la gioia di possedere una barca per il magnifico "oggetto" che è, e libero da qualsiasi preoccupazione burocratica".

Una soddisfazione reciproca, come testimoniano le parole di alcuni clienti e inviate in occasione di questo ventennale:

Da quando sono con voi ho ripreso la voglia di usare la mia barca. Prima tra costi e tanti piccoli problemi, che a me parevano irrisolvibili o destabilizzanti, mi ero quasi convinto a venderla e voi mi avete tranquillizzato e ridato fiducia e voglia di godermela. Ora sto pensando anche a crescere, che bello avervi a bordo!" Owner SanLorenzo SL 106 

 "Sono contento di aver seguito il consiglio di un mio amico armatore: io non ho esperienza come tale, è la mia prima barca, ma con voi mi sento tranquillo. Iniziamo questa avventura insieme, sono pieno di entusiasmo!" Owner wallywhy200

 Vi dovevo incontrare prima, avrei avuto molti meno grattacapi; comunque ora che ci siete sono molto più sereno. È bello avere chi ti risolve i problemi ancor prima di iniziare a preoccuparsi". Owner SanLorenzo EXP 500

"Non ho mai incontrato prima un team così efficiente ed affiatato, sempre disponibili e rapidi in ogni intervento". Owner INACE Explorer 95

 Floating Life  attualmente conta 20 imbarcazioni in gestione (il 50 per cento rappresentato da italiani e la metà restante da clienti internazionali) seguite da un team di 24 persone (su 30 dello staff Floating Life). "Possiamo supportare fino 25 yacht ed offrire un servizio eccellente e sempre al top attraverso le diverse divisioni logistica, tecnica, itineraries, finanziaria, amministrativa, crew ecc.", specifica Rossi, "Solo così possiamo garantire un servizio assistito alla perfezione. Per questo non puntiamo ad aumentare il numero dei clienti, ma a migliorare sempre di più la nostra offerta."

Tra i nuovi servizi, oggi Floating Life conta anche la possibilità, per gli yacht che battono bandiera maltese, di non assumere direttamente l'equipaggio, ma di farlo attraverso una società con base a Malta consociata con Floating Life. L'equipaggio in pratica diventa un servizio offerto da Floating Life che viene acquistato nel pacchetto dello yacht management.

PREVIOS POST
HP Watermakers, la nuova generazione del sistema Part-NET 2.0
NEXT POST
Venice Racing Team il prossimo anno nel campionato mondiale di E1