Ambrogio Beccaria alla Rolex Giraglia a bordo di Elo II YCI

Ambrogio Beccaria alla Rolex Giraglia a bordo di Elo II YCI

Ambrogio Beccaria alla Rolex Giraglia a bordo di Elo II, YCI

Sport

15/06/2022 - 09:15
advertising

Insieme a Mauro Pelaschier, Ambrogio Beccaria torna alla storica regata d’altura in Mediterraneo giunta oggi 69esima edizione. Il velista milanese è a bordo di Elo II, il 45 piedi dello Yacht Club Italiano.

Avrà il ruolo di navigatore, il trentenne Beccaria, nel numeroso equipaggio di Elo II impegnata quest’anno per la prima volta e dopo un refit durato due anni nella famosa regata offshore. In partenza questa mattina alle ore 12:00 la Rolex

Giraglia si sviluppa su un grande triangolo geografico il cui vertice inferiore è rappresentato dallo scoglio omonimo: lo start da Saint Tropez, poi breve lato di disimpegno fino alla Formigue verso ovest, quindi la discesa di circa 120 miglia fino alla Giraglia e risalita di circa 90 miglia verso il golfo di Genova, sede dello YCI.

Oltre ai marinai, a bordo del proto di 45 piedi, Mitja Gialuz e Dean Bassi, rispettivamente il presidente e il direttore sportivo di Barcolana, e l’apneista Francesco Sena, in veste di mediaman.

“Si torna a navigare! Ovviamente sono onorati di farlo assieme a un peso massimo come Mauro Pelaschier”, commenta Ambrogio Beccaria, atleta dello Yacht Club Italiano, “ma soprattutto sono contento che a bordo di Elo II avremo la possibilità di imparare e insieme insegnare. Spesso i ragazzi mi chiedono ‘Come faccio a diventare un velista?’ Con il progetto Elo II lo Yacht Club Italiano dà la possibilità a velisti non professionisti, magari bravissimi sulle derive, di imparare a navigare in altura. Nei prossimi giorni sarò un po’ maestro e un po’ allievo a mia volta”.

Beccaria, che aveva partecipato alla Rolex Giraglia anche lo scorso anno a bordo di ITA 102 con Tommaso Chieffi - prima classificata nella sua categoria - continua: “Partiamo con poco vento che poi rinforzerà un po’ da Sud Ovest, grazie all’effetto termico. Passato la Formigue durante la notte il vento calerà drasticamente e dovremo avere pazienza. Per quanto riguarda la discesa verso Genova, speriamo
arrivi un Nord- Nord-Est con il fresco della notte”.

Ambrogio Beccaria alla Rolex Giraglia a bordo di Elo II YCI
Ambrogio Beccaria alla Rolex Giraglia a bordo di Elo II YCI

Il progetto Elo II

Varata nel 1989 dal genovese Giuseppe Sorda, è stata poi donata allo Yacht Club Italiano dallo stesso armatore che sceglie di mettere la barca a disposizione di tutti i giovani velisti soci. I ragazzi di YCI otterranno ottimi risultati, secondi in Giraglia in reale e secondi overall, vincitori alla Settimana delle Bocche e di altre regate genovesi. La barca tuttavia è invecchiata e Sorda decide di cederla definitivamente
in donazione allo allo YCI, con l’obbiettivo che venga rimessato dai giovani soci e che diventi poi la barca scuola per i giovani. Dopo un refit durato due anni durante i mesi di lockdown del 2020, Elo II è oggi una sorta di “barca-academy” d’altura che consente agli atleti delle classi olimpiche di passare alle barche grandi e imparare da atleti professionisti.

advertising
PREVIOS POST
Il cantiere italiano Permare annuncia la costruzione del 70 m Steel
NEXT POST
Torna il Campionato del Mondo di Offshore Classe 3D