TEAM Italia's IBridge

TEAM Italia's IBridge

TEAM Italia: la plancia del futuro

Accessorio

26/04/2023 - 09:18
advertising

TEAM Italia, da più di 20 anni leader italiano nella realizzazione di plance integrate per yacht e superyacht con alle spalle quasi 700 progetti di plance all’avanguardia, si affaccia a nuovi mercati internazionali con particolare attenzione, in una prima fase, a Turchia e Nord Europa, per poi approcciarne altri altrettanto strategici.

Forte della sua esperienza, del suo know-how e della professionalità del suo Team, TEAM Italia, che da sempre lavora per alcuni dei cantieri più importanti e rinomati del mondo contribuendo a creare prodotti di eccellente qualità e di comprovata sicurezza ed affidabilità, è ora pronta per la sua espansione internazionale anche grazie ad un’entusiasmante partnership in fase di messa a punto con uno dei Top player del mercato di riferimento.

L’azienda attualmente focalizzata sullo studio e sull’ applicabilità della realtà aumentata, che secondo le aspettative potrebbe agevolare l’implementazione della guida autonoma, sta infatti già sperimentando questa tecnologia in collaborazione con Aziende Partner con cui lavora da anni e, nel prossimo futuro, questa tecnologia potrebbe essere implementata ed integrata nella propria I-Bridge.

“In TEAM Italia si parla ormai da qualche tempo della Virtual Bridge” dice Massimo Minnella, CEO & Founder di TEAM Italia, “perciò stiamo già lavorando a tecnologie 3D che, integrate agli impianti di bordo, potranno permetterne il controllo e la gestione in maniera completa ed efficiente grazie alla loro virtualizzazione.

La Virtual Bridge, non è, come potrebbe tradire il nome, una plancia virtuale, bensì una plancia localizzata in una zona diversa da quella in cui attualmente siamo abituati trovarla. In questo modo gli Armatori ed i loro ospiti avrebbero a disposizione un’intera area nell’upper deck (in posizione privilegiata) per godere appieno dell’esperienza di navigazione e di una visuale del mare ininterrotta. Il tutto, sempre rispettando le scelte dell’Armatore stesso, del suo Architetto, del suo Comandante e, soprattutto, delle norme del Registro di Classe”.

Collocando quindi la zona di comando nave non più nei ponti superiori, i Designer potranno beneficiare di un’ampia zona da dedicare all’Armatore ed ai suoi ospiti.  TEAM Italia sarà in grado di supportare una completa personalizzazione della plancia, implementando un’integrazione sia funzionale che ergonomica.

Aggiunge Minnella: “credo che nel prossimo futuro, considerando tutti i dati che siamo ora in grado di raccogliere ed elaborare e grazie a tutti i sensori di ricostruzione virtuale che stiamo implementando, la nuova soluzione di “virtual Bridge” potrà essere considerata altrettanto sicura e capace di quella attuale”.

Le plance TEAM Italia per il 2023 sono e saranno a bordo di 40 imbarcazioni con un range da 20 ad 80 metri.

PREVIOUS POST
CN Versilia: evoluzione del design degli scafi classici a vela per l'altura
NEXT POST
Al via la prima tappa del circuito vele d’epoca