Vasco De Cet entra nel Gruppo Marinedi

Vasco De Cet entra nel Gruppo Marinedi

Il Comandante Vasco De Cet entra a far parte del Gruppo Marinedi

Portualità

19/07/2022 - 13:23
advertising

Novità in casa Marinedi, il Gruppo capitanato dall'ingegner Renato Marconi imbarca un nuovo autorevole professionita. Si tratta del comandante Vasco de Cet che dal mese di luglio è entrato a far parte del Gruppo. E' lo stesso ingegner Marconi a darne notizia: <Il nostro gruppo si è rafforzato con una delle migliori professionalità italiane nel campo del Marina Management. Il Comandante De Cet entra in Marinedi con compiti di affiancamento su alcuni nostri asset, nello sviluppo della Rete, nell’evoluzione dello standard di offerta e ricoprirà anche ruoli di top management in alcune delle marine in corso di acquisizione quest’anno>.

Vasco De Cet, classe 1965, diplomato all’Istituto Nautico di Carloforte in Sardegna, già Ufficiale della Marina Militare, comandante di yacht e manager di ricca e variegata esperienza, ha lasciato la Direzione del Marina di Portisco, dopo 17 anni di crescita ininterrotta, dove era stato chiamato nel 2004, proprio da Renato Marconi, allora A.D. del marina. Ha al suo attivo ca. 80.000 miglia percorse in mare con funzione di comando.

Così commenta il comandante De Cet: “È una sfida, un’opportunità di ulteriore crescita professionale, una soddisfazione personale. È, però, soprattutto una responsabilità, perché il posizionamento - misurabile ormai con risultati evidenti - di un Gruppo italiano leader nella ricettività nautica mediterranea non è solo un legittimo obiettivo imprenditoriale, ma è anche una prova della capacità dell’Italia di essere protagonista anche in questo segmento economico ed un traguardo di responsabilità sociale. La nautica, infatti, concorre al PIL in misura consistente, ma gran parte del risultato deriva dai cantieri, i cui marchi sono da sempre eccellenze mondiali che esportano la maggior parte della loro produzione. Con il Gruppo Marinedi la qualità dell’offerta di ormeggi e servizi al diportista può essere, quando già non lo è, anche essa un’eccellenza e trainare l’economia delle Comunità locali nel segno del Made in Italy”.

Molte le richieste di partnership che affluiscono sulla scrivania di Renato Marconi, CEO e fondatore del Gruppo, ingegnere marittimo di ricca e consolidata esperienza nella progettazione e realizzazione di porti (turistici e non) e opere marittime in generale, che sottolinea: “L’andamento di questi ultimi due anni è stato caratterizzato da un’impennata della domanda in tutti i nostri Marina e l’outlook per il 2022 è di un ulteriore crescita”.

Marinedi è leader nel mercato italiano ed europeo dei porti turistici. Nata alla fine del 2012, è oggi il primo network di Marina nel Mediterraneo, con circa 6.000 posti barca in 14 porti operativi. Gestisce direttamente, o in partecipazione con Enti locali e privati, l’offerta di ricettività nautica, amplia servizi e valorizza potenzialità di porti già esistenti; sviluppa progetti per nuove strutture quando le Comunità non riescono a corrispondere alla domanda del mercato. Nel breve e medio periodo questa eccellenza nel campo dell’offerta di ormeggi e servizi per il turismo nautico si arricchirà di altri 11 porti, per ulteriori 7000 posti-barca circa.

 

advertising
PREVIOS POST
J/70 Italian Cup, Kluwer: Notaro Team sul podio verso il Mondiale
NEXT POST
Nella J/70 Cup, il 2022 è l'anno di Viva