Cinemadamare questa settimana sbarca a Balestrate

Cinemadamare questa settimana sbarca a Balestrate

Cinemadamare questa settimana sbarca a Balestrate

Portualità

05/09/2022 - 09:00
advertising

Oltre tre mesi di Campus per un viaggio in lungo e in largo per l’Italia di 7500 km, con 220 Filmmaker da oltre 40 paesi, con tappe in 8 regioni dalla Lombardia alla Sicilia: sono i numeri della XX edizione di Cinemadamare, il più grande raduno internazionale di giovani cineasti, che gode del patrocinio di UNESCO e la partnership di 51 Università e Scuole di Cinema di tutto il mondo. Dal 2003, ogni anno, giovani provenienti da tutto il mondo, si danno appuntamento in Italia, per girare film lungo tutto lo Stivale in compagnia e con la collaborazione dei loro colleghi e coetanei italiani.

Cinemadamare questa settimana sbarca a Balestrate, grazie al patrocinio del Comune siciliano e del Gruppo “Marinedi” che condivide la mission dell'iniziativa: offrire un'opportunità di formazione unica ai giovani talenti interessati al mondo della cinematografia e promuovere il territorio italiano, che si dimostra un perfetto set cinematografico, incantevole, versatile e di grande impatto estetico.

Partita l’11 giugno da Roma la "carovana" di Cinemadamare, ha fatto tappa ogni settimana in una città diversa, da Milano a Pisa, da Como a Sepino in Molise, fino a Balestrate in Sicilia e a Villanova Monteleone in Sardegna (un tour, insomma, in 8 regioni) e ora trasformerà Balestrate in un grande set a cielo aperto sino al 9 settembre. I filmmaker, italiani e stranieri, avranno una settimana di tempo per inventare e scrivere le loro storie, cercare le location e girare le scene, in modo da concludere le loro opere per l’ultima sera, che si terrà venerdì 9 settembre, quando tutti i cortometraggi prodotti verranno proiettati nella piazza accanto al Museo del Mare, durante la Weekly Competition.

Soddisfatto Renato Marconi, Amministratore Unico del Gruppo Marinedi che spiega: "Come Gruppo sosteniamo da anni questa bellissima manifestazione, della quale condividiamo la filosofia di fondo. Riteniamo infatti che sia fondamentale investire e credere nei giovani e nelle loro risorse, per far sì che il nostro Paese cresca e si rinnovi anche attraverso la loro energia e il loro sguardo. Inoltre portare cineasti e filmakers da tutto il mondo nelle nostre bellissime località, come Balestrate in questo caso, rappresenta una vetrina eccezionale e un'opportunità originale e creativa>.        

Sin dal primo incontro la bellezza marittima del comune siciliano ha lasciato senza fiato i giovani filmmaker partecipanti:

“È la prima volta che vengo in Italia, e più nello specifico in Sicilia, ma mi sono già innamorata di Balestrate - afferma con determinazione Carolena Martin, regista e attrice dagli Stati Uniti - Ha un fascino molto particolare, ovviamente aiutato dalla presenza del magnifico mare siciliano. Spero di poter recitare in moltissimi corti dei miei colleghi italiani e stranieri e, perché no, girare un corto io stessa in questa meravigliosa città”.

Mentre parla Lucas Sadalla, regista dal Brasile, nasconde appena la sua emozione: “Essere a Cinemadamare è un’occasione irripetibile che non vedo l’ora di sfruttare appieno. Balestrate mi ha subito affascinato con la sua atmosfera ma anche con la grandissima accoglienza che il popolo siciliano ci ha riservato. Ho già in mente una sceneggiatura perfetta per rendere onore a questa città”.

“Sono in Italia da ormai diversi anni, ma la Sicilia ha una sua bellezza unica - Santiago Fondevila, scrittore argentino ha già le idee ben chiare - Sono già stato in giro per la città alla ricerca di luoghi che potessero ispirare i miei testi e ho trovato più di quanto mi sarei aspettato. Sono sicuro che avere tali location per i nostri corti renderà la nostra settimana molto più bella e ricca”.


 

advertising
PREVIOS POST
Cannes, Genova, Monaco: tre saloni nautici irrinunciabili
NEXT POST
Elba: si conclude a Viareggio la stagione agonistica della Squadra CVMM