Il catamarano Gunboat 60, foto Gunboat

L'Associazione Italiana Multiscafi (AIM) costituita a Bari

Barca a vela

02/03/2018 - 15:19
advertising

A metà del 2017, a partire da un’idea di alcuni velisti pugliesi, è nata una rete nazionale di armatori e appassionati di multiscafi. Nel gennaio del 2018 è stata formalizzata la costituzione dell’Associazione Italiana Multiscafi (AIM).
Diverse considerazioni costituiscono lo scenario che ha portato all’aggregazione della nuova associazione. In particolare la presenza dei multiscafi nelle attività sociali e nelle regate è stata sempre molto ridotta, sia per scarsità degli eventi in cui sono ammessi sia per ridotto numero di multiscafi rispetto ai monoscafi che partecipano abitualmente a questi eventi sportivi.
Un crescente numero di multiscafi ha partecipato negli ultimi anni ad alcuni eventi, tra i quali la regata internazionale Brindisi-Corfù (2 trimarani e 6 catamarani nell'edizione del 2017), mentre la partecipazione a molti altri eventi è stata quasi nulla. Questa tendenza indica una maggiore voglia di partecipazione ad attività molto spesso precluse agli armatori di multiscafi.
Nonostante la pervasività e capillarità degli attuali strumenti di comunicazione permane una mancanza di comunicazione tra i proprietari di multiscafi. Questo impedisce loro di collaborare ad un livello che non sia solo quello locale o di circolo.
Infine come si evince da recenti indagini di mercato il numero dei multiscafi in Italia è in aumento negli ultimi anni. La maggior parte dei quali ha un utilizzo esclusivamente crocieristico sia perché principalmente utilizzati per charter sia per mancanza di occasioni di aggregazione sociale con altri armatori.

Gli obiettivi dell’Associazione sono:
1. Mettere in collegamento gli armatori ed appassionati dei multiscafi;
1. Proporre agli organizzatori delle regate dei criteri condivisi per stilare classifiche che possano mettere a confronto i diversi tipi di multiscafi;
2. Collaborare per la creazione di equipaggi per regate e veleggiate;
3. Organizzare eventi riservati ai multiscafi;
4. Diffondere informazioni utili per gli appassionati di multiscafi;
5. Promuove lo sport della vela, la tutela dell’ambiente marino, lo spirito di lealtà e la collaborazione che deve caratterizzare tutti coloro che vanno per mare, sia per diletto che per lo svolgimento di attività sportive.

In quasi tutti i paesi del mondo dove la nautica da diporto ha raggiunto un ampio sviluppo, sono presenti una o più associazioni con gli stessi scopi sopra elencati e la neo-costituita AIM vuole colmare questa lacuna ancora presente in Italia.


http://associazioneitalianamultiscafi.wordpress.com/
email: associazioneitalianamultiscafi@gmail.com
http://m.facebook.com/multiscafi/?locale2=it_

advertising
PREVIOS POST
Marina Militare: incontro con il Cluster Marittimo Nazionale
NEXT POST
Monaco Globe series, gli Imoca sbarcano a Monaco