Il primo 90’ griffato Posillipo debutterà al Cannes Yachting Festival

Il primo 90’ griffato Posillipo debutterà al Cannes Yachting Festival

Il primo 90’ griffato Posillipo debutterà al Cannes Yachting Festival

Barca a motore

01/09/2022 - 19:34
advertising

Il marchio Posillipo torna a brillare nel gruppo InRizzardi. L’annuncio chiude l’operazione di riacquisizione del noto brand. Ora per il Gruppo si apre un nuovo ciclo che porterà sviluppifuturi nel segno della new generation.  Ilprimo 90’griffato Posillipo debutterà al Cannes Yachting Festival (Quai Saint Pierre - QSP 022). Si tratta di uno yacht di grande fascino dalle linee contemporanee che mantengono il family-feeling dei sontuosi flying-bridge della linea‘Technema’.

 “Abbiamo voluto annunciare il ritorno del brand nella ‘famiglia Rizzardi’in contemporanea con il primo 90’perché sia evidente che non si tratta solo di riacquisizione del marchio; la produzioneinfatti è già riavviata da mesi – spiega Corrado Rizzardi, direttore del cantiere - Adesso si apre una nuova stagione che deve portare il gruppo InRizzardi a crescere e ad ampliare la gamma dell’offerta alla conquista di nuovi mercati”.

 Il brand Posillipo rappresenta un frammento di storia della nautica mondiale e ha contribuito a determinare lo ‘yachting-style’ italiano nel mondo. I lussuosi yacht ‘Technema’ resero il brand celebrato e riconoscibile a livello internazionale.

Corrado e Damiano Rizzardi, cresciuti in cantiere sotto la guida del fondatore Gianfranco Rizzardi, rappresentano oramai da qualche anno la nuova generazione del gruppo InRizzardi.

Con il loro stile giovane e dinamico si apprestano a rilanciare il prestigioso marchio, asset fondamentale per l’azienda.

 Il nuovo Technema 90’ reinterpreta in chiave contemporanea i caratteri distintivi Posillipo con trattieleganti e raffinati che ancora oggi sono in grado di suscitare sensazioni uniche.

 Le linee della sovrastruttura si identificano per avviamenti morbidi e tesi ma al contempo definiti da spigoli abbastanza netti. Per una maggiore dinamicità e per esigenze di gestione degli spazi interni, le finestrature di prua e di poppa si dilatano orizzontalmente in senso contrario sovrapponendosi nella zona centrale.

I camminamenti laterali, senza alcun gradino, garantiscono una fruibilità totale del ponte di coperta.

La poppa con lo spoiler arretrato fino alla verticale dello specchio di poppa consente uno sfruttamento massimo dello spazio in lunghezza del pozzetto. Nella zona di prua della tuga l’inserimento di divanerie e prendisole crea un’ulteriore zona vivibile all’aperto che si aggiunge alle altre già presenti.

La battagliola disegnata nella depressione della falchetta antistante le finestrature del salone non interrompe la continuità estetica della falchetta stessa ma la prosegue con forma e colore.

Il fly si integra in modo armonico con le linee morbide dello yacht. L’accesso alla zona riservata ai locali tecnici ed all’equipaggio è garantita sia da un accesso a poppa, sia da un ingresso nel camminamento di dritta garantendo così la privacy di armatore e ospiti. Il layout interno è comunque personalizzabile a secondo delle esigenze dell’armatore.

 Un primo modello destinato ad una gamma che si svilupperà su canoni di lusso contemporaneo per un armatore che predilige la barca personalizzata secondo i suoi desideri, a sua immagine e somiglianza.

advertising
PREVIOS POST
3 medaglie per il CV Arco alla Coppa Primavela FIV nella classe Open Skiff
NEXT POST
Melges 32 World League, Enfant Terrible inizia con il piede giusto