Sanlorenzo presenta a point of view a cura di John Pawson

Sanlorenzo presenta a point of view a cura di John Pawson

Sanlorenzo presenta a point of view a cura di John Pawson

Yacht Design

15/04/2022 - 14:39
advertising

In occasione della partecipazione come main sponsor del Padiglione Italia alla Biennale Arte 2022, Sanlorenzo torna alla Casa dei Tre Oci di Veneziacon la mostra “A Point of View”, in collaborazione con il designer e architetto minimalistaJohn Pawson. L’esposizione fotografica sarà allestita dal 19 aprile al 26 giugno presso le Sale De Maria, lo spazio espositivo già teatro di grandi mostre che hanno raccontato l’opera di fotografi comeErwitt, Salgado, LaChapelle.

Forte del percorso attraverso l’arte e il design, che continua a consolidare con collaborazioni internazionali, Sanlorenzo ripropone sotto una nuova luce l’affascinante lavoro che John Pawson ha creato interpretando gli interni di unsuperyachtin metallo del cantiere, raccontato attraverso disegni e schizzi progettuali presentati nel contesto della mostra.

Il segno inconfondibile dell’architetto inglese,caratterizzato da una cura meticolosa dei dettagli, tema fondamentale perSanlorenzo, si unisce ad una rigorosa ricerca della semplicità, prendendo forma nel corpus di opere che compongono “A point of view”.

Strutturata nelle due sezioni“Sanlorenzo” e “Home”, l’esposizione è un racconto della poesia spaziale distintiva del designer che poggia saldamente su due cardini: la perfetta calibrazione tra spazio, proporzione, luce e materiali e la ricerca dell’essenziale mediante l’omissione del superfluo. Quando un progetto non può più essere migliorato per sottrazione, allora l’obiettivo è raggiunto.

Questi temi determinanti, perseguiti ininterrottamente per quattro decenni dal fotografo, sono diventati il motivo conduttore di questa esposizione che esplora la visione estetica di John Pawson attraverso due soggetti paralleli: la sua stessa casa e il nuovo yacht progettato per Sanlorenzo.

“Fin dall'inizio il mio lavoro si è concentrato sulla creazione di luoghi in cui lo sguardo è libero di viaggiare. È questa libertà di movimento che rappresenta il cuore della mostra che ho realizzato con Sanlorenzo”. John Pawson

L’idea che si possa entrare in contatto con l'essenza dello spazio, attraverso tutto ciò che il nostro sguardo percepisce, è un aspetto determinante del lavoro di Pawson che riguarda ogni scala del progetto.

Dall’architettura al design, dalla progettazione di un intero Monastero Cistercense ad una piccola forchetta, per lui “tutto è architettura”.Ogni elemento è così trattato secondo lo stesso minuzioso processo all’insegna di uno studio puro ed essenziale del dettaglio.

advertising
PREVIOS POST
40° Meeting del Garda Optimist: prima giornata di regate
NEXT POST
Presentato a Cagliari il Campionato Europeo di windsurf Techno 293