Il CNSM organizza il Meeting delle Scuole di Vela della XII Zona FIV

Il CNSM organizza il Meeting delle Scuole di Vela della XII Zona FIV

Il CNSM organizza il Meeting delle Scuole di Vela della XII Zona FIV

Sport

advertising

La stagione dedicata alle derive a Caorle si avvia alla conclusione per il Circolo Nautico Santa Margherita, con gli ultimi corsi di vela in programma la prossima settimana.

Il 2022 è stato un anno caratterizzato dal vento, dal sole e dalla partecipazione alla scuola di vela di oltre 250 atleti che da giugno hanno frequentato i corsi organizzati in spiaggia di Levante.

Molti di loro, per festeggiare al meglio l’intensa stagione, hanno partecipato sabato 27 agosto al Meeting delle Scuola di Vela della XII Zona FIV, organizzato presso la Base a Mare CNSM a Caorle.

La manifestazione ha radunato gli allievi delle scuole vela venete, che hanno portato i loro migliori atleti a confrontarsi in giochi, gare marinaresche e conduzione di varie imbarcazioni.

Presenti a Caorle una quarantina di ragazzi tra i sei e i tredici anni, del Circolo Velico Mariclea, del Circolo della Vela Mestre, della Società velica Caorle, della Società Canottieri Mestre, oltre ovviamente ai ragazzi del Circolo Nautico Santa Margherita, organizzatore dell’appuntamento insieme alla XII Zona FIV.

Il CNSM organizza il Meeting delle Scuole di Vela della XII Zona FIV

La giornata è stata organizzata come un raduno nel quale tutti potevano esprimere le conoscenze apprese nei corsi di vela estivi, confrontarsi con gli altri in un clima agonistico ma non competitivo e apprendere nuove abilità e conoscenze sull’andare in barca.

I ragazzi divisi per fascia d’età si sono cimentati in gare di nodi, percorsi ad ostacoli, esercizi di ambientamento ed equilibrio, grazie anche ai materiali forniti per l’occasione dalla Federazione Italiana Vela, che sostiene queste iniziative su tutto il territorio nazionale e che per il 2022 ha proposto il tema dell’Amicizia con la mascotte V-Ita che aveva il compito di sensibilizzare sulle tematiche legate alla sostenibilità.

I giovani velisti si sono confrontati anche con divertenti prove in acqua, in un percorso a quadrilatero su imbarcazioni Optimist, Zest, Hobie Cat, Laser e Laser Bahia messi a disposizione dal circolo organizzatore.

Il vento moderato e la giornata calda e soleggiata hanno consentito di disputare le prove in mare e a terra per tutte le fasce di età.

A conclusione del raduno, ogni allievo ha ricevuto un attestato di partecipazione e numerosi gadgets federali.

advertising
PREVIOS POST
Concluso il Mondiale Dart 18 con doppietta italiana overall e under 25
NEXT POST
Aspettando la 72a Centomiglia, il Garda e' una pista di prova