Matteo De Nora, ETNZ

Matteo De Nora, ETNZ

America's Cup, l'intervista di Matteo De Nora, presidente di ETNZ a La Stampa

Sport

13/10/2017 - 20:55
advertising

Recentemente l’America’s Cup management e il Defender Oracle Racing hanno annunciato la grande svolta per il futuro della Coppa, con un comunicato stampa dai soliti toni trionfalistici.

http://www.pressmare.com/news/2017/01/25/new-framework-agreement-creates-strong-future-for-the-america-s-cup-5732

Tutti i commentatori e il pubblico interessato (sempre meno, purtroppo) hanno notato l’assenza di Emirates Team New Zealand dall’accordo che pretenderebbe dare stabilità ed equilibrio economico al trofeo sportivo più antico del mondo attraverso una normalizzazione che lo accomunerebbe ad altri eventi velici e sportivi professionistici.

Con molta signorilità il team guidato da Grant Dalton non è entrato in polemica attraverso comunicati ufficiali, solo due righe sulla pagina Facebook. “Team New Zealand ritiene che il formato dell’America’s Cup debba essere definito dal Defender e dal Challenger of Record come storicamente avvenuto sinora”.

Fabio Pozzo, giornalista de La Stampa e de Il Secolo XIX, ha pubblicato un’interessante intervista al presidente di ETNZ, Matteo De Nora. Di chiare origini italiane (parla l’italiano come lingua madre, pur essendo sempre vissuto all’estero) esprime il sentimento Kiwi nei confronti della gestione di Russell Coutts (Kiwi anch’egli, ma che dei valori neozelandesi si è sempre fatto un baffo).

Matteo De Nora, interessante notarlo, parla a titolo personale pur ricoprendo una carica di vertice nel team. La questione della contropartita economica per l’annullamento delle Qualifiers Series ad Auckland è ancora tutta da giocare. E non sarà una partita di poco conto, visto che ha causato a ENTZ una mancanza di fondi (pubblici) per proseguire al top la campagna che vorrebbe riportare in Nuova Zelanda la Vecchia Brocca.

http://www.lastampa.it/2017/01/31/societa/mare/sport/nellamericas-cup-team-new-zealand-isolato-perch-ha-unaltra-visione-del-mondo-Q5gn4qZsumvrog2qeyO8ZN/pagina.html

PREVIOUS POST
Sostituzione dei VHF, norma scellerata: pronti a una battaglia con i diportisti
NEXT POST
Porto Montenegro si aggiudica il Tyha Marina of Distinction Award 2015 to 2017