Il progetto di MicroStrategy® Incorporated relativo al monitoraggio e rilevamento dati in ambito nautico

Il progetto di MicroStrategy® Incorporated relativo al monitoraggio e rilevamento dati in ambito nautico

Microstrategy: dall’Intelligent Enterprise all’Intelligent Sailing

Barca a vela

29/10/2018 - 18:47
advertising

MicroStrategy® Incorporated (Nasdaq: MSTR), leader mondiale nella fornitura di enterprise analytics e applicazioni mobile, ha preso parte ad un innovativo progetto di monitoraggio e rilevamento dati in ambito nautico in occasione della seconda tappa del Campionato Italiano Platu 25, che si è tenuta a Livorno dal 4 all’8 luglio.

In qualità di partner del Master di secondo livello su Big Data dell’Università di Pisa, MicroStrategy ha collaborato con due realtà tecnologiche di primo piano del territorio: l’Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione (ISTI) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Pisa, importante polo di ricerca che ha il compito di svolgere, promuovere, diffondere, trasferire e valorizzare attività scientifiche e tecnologiche, e TOI srl (Things on Internet, www.thingsoninternet.it), realtà specializzata nell’ambito IoT e Industria 4.0.

Il progetto è nato con l’obiettivo di registrare il comportamento di alcune imbarcazioni selezionate che hanno preso parte alla regata, rilevando in tempo reale alcuni parametri fondamentali per la navigazione, tra cui posizione, velocità effettiva, rollio e beccheggio. A questo link è possibile visualizzare il video con i dati rilevati dalle dashboard: https://www.youtube.com/watch?v=VBteIsnBXzc

Grazie all’installazione a bordo della scheda di acquisizione dati 4ZeroBox di TOI Srl, sistema IoT versatile e di facile configurazione, è stato possibile rilevare e inviare con una frequenza di 20 secondi i dati ai sistemi MicroStrategy: la scheda, programmata in Python grazie al software Zerynth (www.zerynth.com), ha permesso di registrare e inviare i dati ad un database, dove sono stati archiviati e storicizzati. Qui è entrata in gioco Microstrategy 10.11, la nuova feature release che potenzia ulteriormente la piattaforma MicroStrategy 10™, che ha analizzato ed elaborato i dati rilevati rendendoli disponibili in tempo reale attraverso un’applicazione di intelligence unica, accessibile via Web o dispositivo mobile.

Il progetto di MicroStrategy® Incorporated relativo al monitoraggio e rilevamento dati in ambito nautico in occasione del Campionato Italiano Platu 25
Il progetto di MicroStrategy® Incorporated relativo al monitoraggio e rilevamento dati in ambito nautico

La grande quantità di dati a disposizione ha permesso di realizzare due dashboard principali per determinare quale scafo è stato più efficace nell’accelerazione sul campo di regata. Grazie a un algoritmo sviluppato da MicroStrategy, è stato attribuito un punteggio alle barche, permettendo alle dashboard di rilevare rispettivamente la velocità delle imbarcazioni e la stabilità rispetto alle azioni del mare e del vento. Inoltre, le nuove funzionalità di visualizzazione della release MicroStrategy 10.11 hanno consentito di rappresentare i dati su un grafico a dispersione, mettendo sugli assi rollio e beccheggio.

Grazie ai dati, rilevati durante il Campionato Italiano Platu 25, gli equipaggi delle imbarcazioni che ospitavano le ‘scatole nere’ avranno la possibilità di riprodurre in modalità ‘play’ la gara in ogni momento. Inoltre, attraverso l’integrazione di un selettore è possibile scegliere il giorno e anche l’orario di interesse. In questo modo i team hanno la possibilità di effettuare un de-briefing approfondito, avendo a disposizione insight per prendere decisioni future.

“Siamo lieti di aver collaborato con realtà tecnologiche del calibro del CNR di Pisa e di TOI. Questo progetto ha rappresentato una vera e propria sfida”, ha affermato Carlo San Martino, Country Manager Italy di MicroStrategy. “Big data, analytics e IoT sono ormai entrati a far parte di moltissimi settori proprio nell’ottica di una tendenza di democratizzazione sempre più diffusa e ben testimoniata da questo progetto che vede l’applicazione di tecnologie innovative anche in una gara non professionistica”.

“Il sistema che abbiamo messo a punto è in grado di mostrare in tempo reale informazioni utili, come la posizione della barca, la velocità, il beccheggio e il rollio durante la regata. Attraverso gli stessi dati, in un secondo momento, i partecipanti potranno analizzare la propria performance per migliorarla nella gara successiva. Il tutto utilizzando tecnologia open, accessibile anche per i non professionisti”, ha aggiunto Salvatore Rinzivillo, ricercatore presso ISTI-CNR e membro del gruppo di interesse su Sport Analytics del progetto SoBigData.eu.

“La nostra missione principale è semplificare l'acquisizione dei dati in ambienti industriali attraverso tecnologie IoT, ma abbiamo accolto con molto entusiasmo questa nuova sfida”, ha dichiarato Luigi Cerfeda, responsabile Marketing di TOI Srl. “Grazie a un lavoro congiunto tra diversi player, è stato possibile applicare la potenza delle tecnologie IoT e Data Analytics alla nautica, un settore molto interessante e vivace”.

Il settore nautico si è dimostrato un ottimo alleato per questo tipo di rilevazioni, nello specifico il Campionato Italiano di Platu 25, composto da 11 prove e organizzato dallo Yatch Club di Livorno, si è confermata una classe di successo, con l’arrivo anche di nuovi equipaggi che si affacciano alla competizione.

“Siamo soddisfatti di aver partecipato a un progetto così interessante, soprattutto perché presenta ampie potenzialità di crescita nel settore agonistico della nautica. Nella vela, la tecnologia, l’acquisizione dei dati in tempo reale e la disponibilità dei dati storici di telemetria sono di fondamentale importanza per stabilire e monitorare gli obbiettivi sia in fase di allenamento sia di gara”, ha concluso Marco Belcastro, Responsabile della Comunicazione della Classe Platu25.

 

advertising
PREVIOS POST
Claudia Pagnini sul podio del Plastic Playground di Bali
NEXT POST
EFG Sailing Arabia – The Tour: vittoria in casa per Al Hasni