Massiccia partecipazione alla Defi Wind 2022, 1.200 i surfisti al via

Sport

16/06/2022 - 18:49
advertising

 

Quella del 2022 è stata probabilmente l’edizione più riuscita di sempre della Défi Wind, annuale appuntamento che raduna il popolo del windsurf da tutto il mondo: massiccia la partecipazione, poco più di 1.200 tra appassionati, atleti professionisti e dilettanti.

La Defi Wind è la festa del windsurf che si svolge a Gruissan, nel sud della Francia, un evento spettacolare, social ma partecipato in massa, divenuto la più grande regata di windsurf mai organizzata. In questo evento quello ciò che conta è, esserci, poter navigare e confrontarsi con atleti del circuito mondiale, portando la propria attrezzatura qualunque essa sia, purché sia un windsurf!

Quest’anno si è visto veramente di tutto, la spiaggia era disseminata di qualsiasi tipo di vela o tavola comprese le più innovative tavole foil.

Nelle prime giornate Il vento a 40 nodi ha messo a dura prova i non esperti. I più coraggiosi si sono spinti fino a vele 5,0 cercando di creare un ibrido tra vele wave e tavole slalom, pur di scaricare un po' della potenza del vento.

Non appena chiuse le iscrizioni, il briefing iniziale si è svolto con tempo soleggiato ma tempestoso, già si vedeva l’eccitazione mista a timore di una folla di partecipanti, che non si aspettava condizioni così sfidanti e così tanti atleti. La Defi Wind 2022, organizzata in associazione con la PWA, è una regata davvero per tutti, dove concorrono assieme tutti gli atleti, dai migliori pro di slalom ai velisti della domenica. Campioni del mondo come Matteo Iachino (Starboard / Severne Sails), the Mortefon's, Pierre (Fanatic / Duotone / LOKEFOIL) & Marion, Delphine Cousin Questel (FMX Racing / S2Maui), Albeau o Nicolas Goyard (Phantom / Phantom Sails) sono stati i primi nomi nella lista dei bookmaker. Anche lo specialista locale Nicolas Warembourg (Patrik / Patrik Sails), detentore del titolo della scorsa edizione, era in lizza per un'altra vittoria.

Thomas Traversa (Tabou / Gaastra), campione del mondo wave 2014, si è presentata ai nastri di partenza con una superveloce tavola Tabou e una vela Gaastra 4.0. Bellissimo vedere fra i partecipanti anche Alex Decian, 74 anni, di Tahiti, che non si è fatto intimorire dalle potenti raffiche di vento.

Ha partecipato alla Defi anche la due volte campionessa olimpica Ester Ledecká (snowboard & skis), dalla Repubblica Ceca, pure lei trascinata dalla voglia di essere parte di questo iconico evento.

Il giovane waterman Liam Dunkerbeck (Starboard / Severne Sails), alla sua prima partecipazione, ha definito la Defi "divertente, dura, pazza e accattivante". Per i migliori velisti di slalom PWA che hanno vi partecipato, le ambizioni erano diverse: vincere la famosa long distance della Defi è un obiettivo serio che può brillare nel palmares di qualsiasi rider. Le battaglie in acqua sono state dure per questi atleti sia che soffiasse 18-28 nodi o 40 nodi, nelle regate più ventose.

Arrivando primo su 1.200 partecipanti, Nicolas Goyard (Phantom / Phantom Sails / Phantom Foils), ha dimostrato ancora una volta di essere un maestro del foil e una delle principali fonti di ispirazione per gli appassionati di questo sport.

Il windsurf sta entrando in una nuova era, è chiaro a tutti, e l'edizione di Defi Wind 2022 ha aperto nuovi scenari per l'élite dello slalom, che non potrà prescindere dal misurarsi anche con le tavole foil.

Da segnalare la prestazione di Johan Søe (FMX Racing / Point-7), 19 anni, danese: ha sfoderato una prestazione impressionante, finendo 9° assoluto, circondato dalla flotta dei principali atleti del PWA. Lo vedremo sicuramente ancora protagonista del tour mondiale.

Marion Mortefon (Fanatic / Duotone / LOKEFOIL), Justine Le Meteyer (FMX Racing / S2Maui) e Delphine Cousin Questel (FMX Racing / S2Maui), hanno battagliato fra loro senza un attimo di respiro, scambiandosi posizioni di gara in gara. In ambito femminile, la più esperta delle donne, la Cousin Questel, ha conquistato la vittoria dell'evento, combinando grande velocità di punta e totale controllo nello stretto, uniti a una forte forza mentale. Tra le oltre cento donne sulla linea di partenza, la giovane francese Justine Le Meteyer, un'atleta già solida e con un grande potenziale, ha realizzato il 2°posto tra la campionessa del mondo Questel, e la specialista locale, Marion Mortefon.

Marco Cristofari 

 

Risultato finale 2022 Defi Wind – Uomo

1. Nicolas Goyard (FRA | Phantom / Phantom Sails / Phantom Foils)

2. Antoine Albeau (FRA | JP / NeilPryde)

3. Antoine Questel (FRA | S2Maui / S2Maui)

4. Nicolas Warembourg (FRA | Patrik / Patrik Sails)

5. Pierre Mortefon (FRA | Fanatic / Duotone / Chopper Fins / LOKEFOIL)

6. Matteo Iachino (ITA | Starboard / Severne Sails)

7. Jordy Vonk (NED | Fanatic / Duotone)

8. Basile Jacquin (FRA | FMX Racing / Point-7)

9. Johan Soe (DEN | FMX Racing / Point-7)

10. Maciek Rutkowski (POL | FMX Racing / Challenger Sails)

 

Risultato finale 2022 Défi Wind – Donne

1. Delphine Cousin Questel (FRA | FMX Racing / S2Maui)

2. Justine Le Meteyer (FRA | FMX Racing / S2Maui)

3. Marion Mortefon (FRA | Fanatic / Duotone / LOKEFOIL)

4. Femke Van Der Veen (NED | I-99 / Punto-7)

5. Helle Oppedal (NOR | Fanatic / Duotone)

advertising
PREVIOS POST
Tempo Piegato di Arcangelo Sassolino ad Art Basel in Basel 2022
NEXT POST
In attesa della Line Honours, ecco i primi passaggi alla Giraglia