HanseYachts AG: i catamarani Privilège tornano ai francesi

Barca a vela

17/06/2022 - 09:10
advertising

Nell'ambito dell'ottimizzazione delle proprie risorse, HanseYachts AG ha annunciato ieri la cessione “per un prezzo d’acquisto simbolico” della propria controllata francese Privilege Marine. L'acquirente designato è un consorzio che riunisce il CEO di Privilège, Gilles Wagner, e un gruppo di clienti del marchio, dealer e armatori, che agiscono come investitori. Per la ratifica effettiva dell’operazione bisognerà attendere ancora qualche settimana, probabilmente luglio, dopo che sarà stato dato l’avallo da parte del Consiglio di fabbrica di Privilège Marine SAS, cantiere che, lo ricordiamo, produce nella sede di Port Olona, ​​Les Sables d'Olonne, in Francia, e impiega circa 250 persone.

Fondato nel 1985 da Philippe Jeantot - famoso navigatore solitario, padre della Vendee Globe – come Jeantot Marine, il cantiere si è subito specializzato nella costruzione di catamarani a vela dei quali, nel 1989, è stato il maggior costruttore al mondo. Divenuto Privilege Marine nel 2012, era passato sotto il controllo Hanse Yachts appena cinque anni fa, nel 2017, un periodo breve ma intenso, che ha visto dare impulso al completo riallineamento della gamma dei catamarani Privilège. Introdotti due nuovi modelli a vela, i Signature 580 e 650 al quale si aggiunge il Signature 750, attualmente in costruzione, e il conosciuto 510, oggi la gamma è composta da quattro modelli a vela e uno a motore, l’Euphorie 5, di 15 metri: i prezzi vanno da 1,5 a 7 milioni di euro e il portafoglio ordini d’acquisito nell’ultimo anno è di 57,4 milioni di euro, record storico per il brand.

"Vorremmo esprimere i nostri sinceri ringraziamenti a tutti i dipendenti e alla proprietà di HanseYachts, per aver reso possibile realizzare il rilancio di Privilège Marine – ha detto Gilles Wagner, CEO di Privilège Marine - fornendoci un’ottima base di partenza per un futuro promettente nel mercato globale dei catamarani. I nuovi partner sono dealer con esperienza e possiedono anche catamarani Privilège. La loro vasta esperienza nel mercato e del prodotto aiuterà a sviluppare ulteriormente il marchio Privilège e la sua offerta di modelli"

Dal CEO di HanseYachts AG, Hanjo Runde, arriva questa dichiarazione: “Siamo sinceramente felici che Privilège Marine stia tornando all'indipendenza. Entrambe le società hanno imparato molto l'una dall'altra. Tuttavia, poiché gli effetti sinergici attesi non possono essere realizzati nella misura sperata, questo passaggio strategico è ora la soluzione migliore per il futuro, HanseYachts si concentrerà sui restanti sei marchi, che hanno anch'essi un portafoglio ordini storicamente elevato e stanno affrontando un periodo di crescita redditizia.”

advertising
PREVIOS POST
Razeto: PNRR, più investimenti per 5G a copertura coste italiane
NEXT POST
Fincantieri costruira' la terza fregata del programma Constellation