Roberto e Andrea Lacorte, Pharmanutra Cetilar, assieme a Max Sirena, Team Luna Rossa Prada

Roberto e Andrea Lacorte, Pharmanutra Cetilar, assieme a Max Sirena, Team Luna Rossa Prada

Pharmanutra Cetilar e Luna Rossa: una partnership di passione

Sport

18/11/2022 - 13:52
advertising

Pharmanutra con il brand Cetilar, sarà al fianco di Luna Rossa alla 37ma America's Cup. L'annuncio è stato dato a Pisa da Andrea e Roberto Lacorte - rispettivamente presidente e vice presidente di Pharmanutra - nella sede iconica che più iconica non si può: il Museo delle Navi Antiche di Pisa, dove sono esposte splendide navi romane. Una scelta che sottolinea l'eccellenza di tutti gli attori: Pharmanutra, una delle più interessanti realtà della città, fra le aziende più all'avanguardia nel mondo della nutraceutica e farmaceutica, e Luna Rossa, "la nazionale della vela" che ogni italiano distribuito nel mondo non può fare a meno di seguire.

Quella dei fratelli Lacorte è una bella storia fatta di passioni e imprenditoria, sempre tutto ad alti livelli. Anche il motorsport occupa una bella parte della loro attenzione, ma la vela… la vela è certamente quella che gli ruba l'anima e gli fa passare qualche notte insonne pensando alla prossima sfida. È facile incontrarli su campi di regata diversi, ognuno alle prese con il suo bolide e il suo team. Pluricampioni entrambi in varie classi, ultimamente foiling, così come FlyingNikka il primo MiniMaxi volante con la quale Roberto ha aperto una nuova strada.

Foto di gruppo con gli atleti del Team Luna Rossa Prada, i fratelli Lacorte e il presidente FIV, Francesco Ettorre

Stiamo parlando di uomini capaci, imprenditori che hanno fondato Pharmanutra nel 2003 e che hanno chiuso il bilancio 2021 poco al di sotto dei 70milioni di euro, con prodotti commerciati in 70 Paesi.

"Siamo arrivati a un certo punto nella vita della nostra azienda, dove possiamo permetterci di fare qualcosa, di sostenere qualcosa d’importante. E in Luna Rossa c'è tutto: passione, tecnologia, eccellenza, made in Italy. Per noi concorrere alla visione di un armatore che ha messo insieme una squadra e investito nel farla crescere, è affascinante. Non è un caso che intorno a Luna Rossa si muova tutta l'Italia. A questo punto abbiamo sentito la responsabilità di salire a bordo e di dargli una mano, di sostenere questa squadra in forma di partner scientifico, mettendo in grado il Team, le risorse umane, di affrontare la Coppa al 100% delle loro potenzialità. Dal punto di vista fisico e psicologico", dice Roberto Lacorte.

Roberto Lacorte

"Mettiamo a disposizione tutto lo scibile che è intorno alla nostra azienda, in tema di nutrizione, performance atletiche, prevenzione, sia come prodotti attuali sia come i futuri. Poterci confrontare e misurare con un progetto così importante come quello che riguarda gli atleti di Luna Rossa, i più grandi campioni di vela, plurimedagliati, ci riempie di orgoglio. Con Roberto siamo velisti e la competizione fa parte della nostra genetica, ci piace sempre spingerci un po' più in là nell'eccellenza e questa volta realizziamo un sogno, mettendo a disposizione di Luna Rossa Med-Ex, il medical partner, tra gli altri, della scuderia Ferrari", spiega Andrea Lacorte.

Andrea Lacorte

Le barche sono ormai alla loro seconda fase, quindi molto sviluppate e il team farà la differenza. Forza e talento saranno gli elementi che faranno la differenza. "L'attività interdisciplinare è affascinante e ti permette di fare grandi passi avanti, sfruttando le conoscenze fatti in altri campi. Qui abbiamo l'occasione di mettere insieme i dati dei gesti sportivi estremi: del pilota di F1 e del velista di Coppa America. A vantaggio della prevenzione e della preparazione atletica ad alto livello", chiosa Roberto Lacorte.

James Spithill, Team Luna Rossa Prada

Per Max Sirena "Dietro a questo accordo c'è una grande passione per lo sport. Con Roberto e Andrea che sono velisti, parliamo la stessa lingua" mentre Gilberto Nobili e Francesco Bruni, concordano nel dire che questa partnership darà un'ulteriore forza al team.

A proposito di Coppa America... Roberto ma questo avvicinamento alla vela coi i foil e poi a Luna Rossa, non è per caso un preludio a una sfida futura? "Ahah, è lecito pensarlo. Perchè no? In fondo per realizzare un sogno bisogna immaginarlo. Chissà magari in futuro".

Ecco, forse qui i fratelli che tanto hanno in comune, potranno avere qualche discussione. Ma c'è tempo e infondo anche spazio per qualche scommessa.

Emanuela di Mundo

Museo delle Navi Antiche di Pisa: le prue rovesce al tempo dei romani

advertising
PREVIOS POST
Marina Militare: concerto di solidarieta' con la Fondazione Rava
NEXT POST
Si è concluso il Metstrade di Amsterdam