NX 400 Horizon HT il coupé alla brasiliana

NX 400 Horizon HT il coupé alla brasiliana

NX 400 Horizon HT il coupé alla brasiliana

Barca a motore

19/04/2024 - 09:00

Quando ho visto la NX 400  Horizon HT del costruttore brasiliano NX Boats, ho pensato: in effetti se uno si discosta dal proprio orticello trova un altro modo di intendere le barche.

NX Boats è una realtà nata alle porte di Recife, nello stato del Pernambuco, in quella propaggine del Sud America che punta verso le coste africane. Questo cantiere fondato 10 anni fa da Jonas Maura e da sua madre Elizabeth è riuscito a diventare uno dei principali player del continente, per noi europei, oltreoceano con oltre 1500 barche vendute. Oggi, dal suo centro di produzione da 30mila metri quadrati, con una gamma composta da 10 dieci modelli e una capacità produttiva di 400 barche all’anno arriva in Italia e in Europa.

Dopo aver provato la NX 270, è stata la volta dell NX 400 Horizon. Si tratta di un coupé, probabilmente il più europeo della famiglia come aspetto, ma che comunque non rinuncia alle geometrie squadrate e nette tipiche del cantiere che caratterizzano e disegnano le murate degli scafi.  Così come rimane evidente la S che nasconde il bottazzo e rappresenta il punto di collegamento tra coperta e scafo, disegnata in modo da richiamare l'andamento del cavallino.

NX 400 Horizon HT, una poppa attrezzata bene
Dalla banchina salgo a bordo passando da una piattaforma di poppa grande a sufficienza da poterci sistemare un jet o un gommone. È completata di una scaletta integrata e di una cucina all'aperto completa di grill, lavello con acqua calda e fredda e zona lavoro con piano in legno e quando non è in uso rimane chiusa da una copertura in legno nel mobile che delimita il pozzetto e che offre un buono spazio per lo stivaggio. A completare un bel tientibene utile sia per chi cucina sia per chi passa o usa comunque la spiaggetta.

Due scalini sulla dritta della barca per entrare in pozzetto, molto ben riparato sia sopra sia lateralmente dalla sovrastruttura che risulta molto presente. A garantire la circolazione dell'aria e della luce ci pensano le ampie finestrature laterali con elemento centrale abbassabile così come è apribile la parte anteriore dell'hard top che sparisce elettricamente dentro la metà poppiera. 

NX 400 Horizon HT, il pozzetto
L' NX 400 HT Horizon è omologato per 18 passeggeri e a giudicare dalla pianta e dalla disposizone degli arredi, almeno la metà può trovare posto nelle due lunghe sedute a L della dinette esterna che mostra, al centro, un tavolino con parti ripiegabili. 

Verso prua, sulla dritta, e alle spalle del pilota, c'è un televisore pop up, mentre di fronte sul lato di sinistra c'è un ampio piano di lavoro con una ghiacciaia profonda. e nello stesso mobile una leziosa vetrina (con sportelli in policarbonato) di stivaggio per i bicchieri.

La plancia di guida è compatta, ma perfettamente accessoriata. Sull'esemplare in prova nella parte superiore erano installati un chartplotter Simrad e un display Garmin con i dati di bordo. Manetta e joystick Volvo Penta sulla dritta, insieme al controllo dei trim Lenco; a sinistra, dall'alto: postazione per ricarica telefono wireless, pulsantiera di comando, controlli impianto musicale Fusion e VHF. NOn mancano due capienti portalattine, presenti, come ogni barca che si rivolge anche al mercato Usa, praticamente ovunque una persona possa sedersi.

Da qui, con tre piccoli gradini si accede alla prua attraverso una porta nel parabrezza, leggera nonostante la dimensione, davvero è apribile con un solo dito. La pianta della coperta rende quest'area spaziosa con un un prendisole capace di accogliere tre-quattro persone. Gli spazi sono ampi e il passaggio è comodo; la battagliola, anch'essa sagomata con una linea curva a riprendere l'andamento della falchetta, ben protegge chi è a bordo.

NX 400 Horizon HT, gli interni
Scendendo sottocoperta, l'impostazione della metà anteriore della barca è da open space, con dinette con divano a L sulla dritta trasformabile nella terza cuccetta per due persone.

Dirimpetto, la cucina che ha sviluppo lineare ed è corredata con ulteriore frigo e microonde. Più a prua c'è il grande letto della cabina armatoriale che, lasciando aperte le tende che separano questo vano dal quadrato, diventa come un proseguimento della zona comune. La seconda cabina, come normale su barche open di questa dimensione è  posizionata sotto il pozzetto, ma rimane una vera cabina con tanto di porta a chiudere. Le aperture a murata portano comunque dentro la luce esterna e il letto èposizionato per baglio. Una la toilette, con vano doccia separato.

NX 400 Horizon HT la propulsione
La NX 400 Horizon che ho visitato era equipaggiata con due motori Diesel Volvo Penta da 320 cavalli ciascuno con piedi poppieri, ma che possono essere sostituiti anche da due entrofuoribordo da 380 cavalli ciascuno. IN alternativa, per chi ama il propulsore appeso a poppa, si può ricorrere a una coppia di fuoribordo con potenze comprese tra i 400 e i 600 cavalli a motore. 

NX 400 Horizon HT prova in mare
La navigazione è stata effettuata A Marina degli Aregai con onda lunga di scaduta che hanno fatto aprezzare la buona carena caratterizzata da due step molto ravvicinati. 

La navigazione è sicura e la barca ben si mantiene asciutta grazie agli spray rail e i consumi, come si nota dalla tabella, sono assolutamente contenuti, restando vicini ai 3,5 litri per miglio navigando a 24 nodi di crociera a 3000 giri.

Come prestazioni e sensazioni alla guida, in termini di reattività e verve, ma non come sicurezza in mare, è paragonabile a una pari tipologia di 10 metri, mentre la sensazione di protezione è assolutamente in linea con la sua dimensione.

Giacomo Giulietti

NX 400 Horizon HT La scheda tecnica
 
Lunghezza f.t. 12,10 m
Lunghezza scafo 11,77
Pescaggio 0,55 m
Dislocamento a pieno carico 8.000 kg
Baglio massimo 3,50 m
Riserva carburante 700 litri 
Riserva acqua dolce 300 litri
Motorizzazioni possibili:
Fuoribordo da 2 x 400 a 2 x 600 CV
Entrofuoribordo da 2 x 300 a 2 x 380 CV
Motorizzazione della prova 2 x 320 Diesel Volvo Penta 
Certificazione CE B18

PREVIOUS POST
A Monfalcone concluso il progetto Le scienze della vela
NEXT POST
TISG annuncia la posa della chiglia del mega yacht Admiral 70mt C.615