Il primo corso Bridge Resource Management for Pilot

Il primo corso Bridge Resource Management for Pilot

Cinque allievi piloti al primo corso "Bridge Resource Management"

Didattica e tecnica

30/11/2018 - 16:31
advertising

Il 26 novembre scorso presso il centro di formazione marittimo IMAT (Italian Maritime Academy Technologies) di Castelvolturno gli Aspiranti Pilota Stefano Russignan di Venezia, Emanuele Sanità di Ancona, Riccardo Rocchi di Piombino, Michele Santini e Giuseppe Peloso di Livorno hanno effettuato il primo corso Bridge Resource Management for Pilot come previsto  dal decreto interdirigenziale  inerente le “linee guida per la formazione iniziale e l’aggiornamento professionale dei piloti dei porti” redatto secondo il contenuto della risoluzione IMO A.960 del 2003 relativa alle “Raccomandazioni sull'addestramento e la certificazione e le procedure operative per i piloti marittimi diversi dai piloti d’altura”. Questo corso è necessario affinchè, dopo aver sostenuto la prova pratica, i nostri giovani colleghi possano ricevere l'allegato alla licenza da Pilota prevista dalle nuove regole. Ai colleghi  un in bocca al lupo per le prossime prove da sostenere e l'augurio di ritrovarli presto operativi sulle navi.

advertising
PREVIOS POST
Nautica da diporto: attuazione del Sistema telematico centrale
NEXT POST
Il contributo delle ZES e delle ZLS alla competitività del settore portuale