La grande vela firmata Nastro Rosa riparte dal Mondiale DMO

La grande vela firmata Nastro Rosa riparte dal Mondiale DMO

La grande vela firmata Nastro Rosa riparte dal Mondiale DMO

Sport

19/09/2022 - 19:48
advertising

Dopo il successo del Marina Militare Nastro Rosa Tour - Il Giro dell'Italia a Vela, che nel corso dell'estate 2022 ha toccato alcune delle più belle ed inesplorate località costiere della penisola, si torna a parlare di grandi eventi firmati Nastro Rosa con il Campionato del Mondo Double Mixed Offshore, intitolato a Mexedia che, forte dell'esperienza maturata durante l'edizione 2022 del Giro, dove è salito sul podio con il suo team di velisti e kite-foiler, ha deciso di continuare la propria partecipazione alle attività firmate Nastro Rosa come title sponsor.

Con un format unico al mondo, il Campionato del Mondo Double Mixed Offshore vedrà dieci equipaggi misti prendere il largo da Portoroz, in Slovenia, a bordo dei dieci Beneteau Figaro 3 perfettamente equipaggiati messi a disposizione dall'organizzazione: un percorso di quasi 400 miglia che prenderà il via dopodomani, mercoledì 21 settembre.

A cercare di conquistare il titolo iridato Double Mixed Offshore, dopo il successo di Claudia Rossi e Pietro D'Alì nell'edizione dello scorso anno, saranno dieci equipaggi provenienti da tutto il mondo che porteranno i colori di Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Polonia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti d'America e Uruguay.

"Prosegue la stagione Marina Militare Nastro Rosa Tour, organizzata in collaborazione con il partner istituzionale Difesa Servizi SPA, società in-house del Ministero della Difesa, con questo importante appuntamento intermedio che separa il nostro Giro estivo dall'iconico Nastro Rosa Veloce, giro d'Italia senza fermate da Venezia a Genova, che abbiamo in programma anche quest'anno per novembre, uno dei periodi più impegnativi dell'anno per affrontare il mare - ha commentato il CEO di SSI nonché organizzatore delle manifestazioni Nastro Rosa, Riccardo Simoneschi, per proseguire - Oggi siamo ospiti del Marina di Portoroz, che si rivela come sempre una splendida località che ci sta riservando una straordinaria accoglienza e che stiamo valutando di includere, a partire dal 2023, come tappa estera del nostro tradizionale Giro dell'Italia a Vela. Non sono solito trarre conclusioni affrettate, ma finora posso dirmi molto soddisfatto delle manifestazioni Marina Militare Nastro Rosa Tour che hanno preso piede fino ad oggi e lo dico per due obiettivi in particolare. Anzitutto, siamo riusciti ad avvicinare molto il mondo della vela al tessuto sociale e alle località turistiche del nostro paese, uscendo così dallo stereotipo della vela come sport "alto" e poco avvicinabile. Questo aspetto va di pari passo con il secondo obiettivo che perseguiamo come SSI con il Nastro Rosa, cioè rendere accessibile la vela offshore a tanti velisti di tutto il mondo che diversamente non potrebbero partecipare a questa avvincente disciplina: questo elemento in particolare, l'offerta di barche all-inclusive e pronte a regatare, rende ciascun nostro evento un unicum e un benchmark a livello internazionale" ha concluso Simoneschi.

Si contano dunque ormai le ore per lo start del Double Mixed Offshore World Championship powered by Mexedia, in programma per le 11.00 di dopodomani, mercoledì 21 settembre, nelle acque antistanti Portoroz: per tutti gli aggiornamenti sulla regata, si invita a visitare il sito web nastrorosatour.it e visitare i canali social Nastro Rosa.

advertising
PREVIOS POST
Nautic Sales & Marketing: i nuovi agenti in Italia per Yachtneeds
NEXT POST
Trofeo Adriano Panzavolta, vince la Scuola Vela del CV Ravennate