B&G e Simrad Yachting a fianco di H2Boat all'Electric & Hybrid Marine Expo di Amsterdam

B&G e Simrad a fianco di H2Boat all'Electric E Hybrid Marine Expo

Accessorio

21/06/2022 - 12:03
advertising

I brand Simrad Yachting e B&G sono lieti di annunciare la presenza a fianco di H2Boat all’Electric & Hybrid Marine Expo, fiera dedicata esclusivamente alle tecnologie, componenti e soluzioni di ricarica e propulsione marina elettrica e ibrida più recenti e di prossima generazione, che si svolgerà il 21, 22 e 23 giugno ad Amsterdam.

Oltre a B&G, anche Simrad Yachting in questa occasione metterà i propri strumenti a disposizione del partner, una start-up focalizzata sulla ricerca e lo sviluppo di sistemi energetici principalmente basati sull’utilizzo dell’idrogeno, e diventata nota per aver costruito un innovativo Energy Pack che produce energia utilizzando idrogeno.

In particolare, in fiera saranno presenti due simulatori, quello di una barca a vela con strumentazione B&G e quello di una barca a motore con strumentazione Simrad, che riproducono una plancia vera e propria e che si serve della tecnologia avanzata Command per raccogliere tutte le informazioni e controllare tutte le utenze della barca in modo integrato.

Navico con H2Boat all'Electric  Hybrid Marine Expo Europe
Navico con H2Boat all'Electric Hybrid Marine Expo Europe

“Il prodotto fornito da H2Boat è composto da diversi componenti – spiega Thomas Lamberti, presidente di H2Boat – e cioè da un generatore di idrogeno (elettrolizzatore), da un serbatoio di idrogeno (in idruri metallici) e da un generatore di corrente (cella a combustibile), che operano in automatico a fianco di una batteria. Va da sé quindi che essendoci tanti componenti innovativi il funzionamento è complesso. Il nostro obiettivo, insieme al gruppo Navico, è semplificare al massimo l’uso di questi strumenti a bordo per rendere semplice e piacevole l’esperienza dell’utente. L’idea a cui abbiamo pensato è stata quella di integrare i nostri strumenti a bordo nel modo più user friendly possibile, in un ambiente in cui i clienti già si riconoscono: ossia su un pannello di B&G o su uno strumento Simrad. La semplicità d’uso del nostro prodotto è quello che vogliamo far vedere in fiera. E lo faremo proprio grazie ai nostri due partner”.

Roberto Sesenna, General Manager Navico aggiunge: “La collaborazione con H2Boat è per noi molto importante perché abbiamo molti punti in comune che riguardano lo sviluppo tecnologico in favore della tutela dell’ambiente. L’integrazione non è quindi puramente rivolta ai sistemi di bordo, ma si sviluppa anche a un piano superiore che coinvolge la natura e le emissioni. Non solo attraverso l’Analisi del Ciclo di Vita (LCA -Life Cycle Assessment) che ci permette di quantificare i potenziali impatti sull’ambiente dei nostri prodotti e quindi cercare di ridurli al minimo, ma anche attraverso l’utilizzo dei sistemi di bordo nel modo più efficiente possibile, grazie alle conoscenze di H2Boat. La visione del futuro che accomuna strettamente i nostri marchi e H2Boat è sicuramente environmental friendly”.

 

advertising
PREVIOS POST
Scubadvisor insieme a Marevivo Onlus per mappare i rifiuti
NEXT POST
Argos, la nuova tecnologia che protegge le imbarcazioni da hacker