Brontolo Racing di Filippo Pacinotti difende la testa della classifica del Melges 20 European Championship

Brontolo Racing di Filippo Pacinotti difende la testa della classifica del Melges 20 European Championship

Brontolo Racing di Filippo Pacinotti difende la testa della classifica del Melges 20 European Championship

Sport

13/09/2019 - 23:25

Si è conclusa la terza e penultima giornata del Melges 20 European Championship 2019 in corso di svolgimento sul campo di regata della Fraglia Vela Malcesine e, come si attendeva, si è acceso il duello tra coloro che sono in piena lotta per il titolo: l’italiano Brontolo Racing di Filippo Pacinotti e il detentore del titolo continentale il russo Russian Bogatyrs di Igor Rytov.
 
Un duello che non ha risparmiato attacchi e risposte colpo su colpo tra i due team in testa alla flotta. Russian Bogatyrs inizia come meglio non si può la giornata aggiudicandosi la quinta prova del programma ma Brontolo oppone una solida difesa rispondendo all’affondo del team russo con un prezioso terzo posto. Nella prova successiva i ruoli si invertono con Pacinotti che può accontentarsi del quarto posto (il bullet porta la firma di Jammin di Gian Marco Mariotti) avendo Russian Bogatyrs alle proprie spalle (ottavo).

Brontolo Racing di Filippo Pacinotti difende la testa della classifica del Melges 20 European Championship
Brontolo Racing di Filippo Pacinotti difende la testa della classifica del Melges 20 European Championship

La pressione comincia a raggiungere i livelli di guardia e i due equipaggi regatano non staccando gli occhi l’uno dall’altro ed è ancora Brontolo a garantirsi un risultato utile (nono) con ben dieci posizioni di vantaggio rispetto al rivale (diciannovesimo nella prova vinta dal connazionale Path di Anatoly Karakinsky). Entrambi questi ultimi parziali compaiono attualmente come scarti in una classifica generale che, alla viglia della giornata finale, premia ancora Brontolo Racing leader con 8 punti di vantaggio su Russian Bogatyrs e 17 sul terzo gradino del podio virtuale attualmente occupato dall’altro azzurro Caipirinha Jr. di Alessandro Agostinelli.

Brontolo Racing di Filippo Pacinotti difende la testa della classifica del Melges 20 European Championship
Brontolo Racing di Filippo Pacinotti difende la testa della classifica del Melges 20 European Championship

 
Domani sarà il giorno della verità nell’ambito di un copione che necessariamente vedrà il defending champion Russian Bogatyrs tentare di ribaltare la classifica pur non avendo ampi margini di errore dato lo scarto decisamente peggiore rispetto a Brontolo. Quest’ultimo avrà invece l’onere di provare a mantenere, nella giornata forse più delicata della propria carriera velica, il medesimo livello di prestazioni e concentrazione fin qui dimostrato. Una partita ancora apertissima e tutta da giocare.
 
Nella divisione corinthian Siderval di Marco Giannini con i parziali odierni (6,5,12) rientra nuovamente nella top ten (nono) scavando un solco profondissimo rispetto al primo degli inseguitori Alex Team di Alexander Mikhaylik ora ventesimo.

Tutti gli eventi europei Melges World League contano sul supporto di Helly Hansen, North Sails, Tiirenia, Quantum Sails, Garmin Marine, La Thuile, Rocket Performance, Revi Trento Doc, Loison Pasticceri dal 1938, Rigoni di Asiago, Dai Dai, Norda, XPouf, Le Formiche di Fabio Vettori, boutique hotel Rifugio Azul (Minorca) e Rifugio hotel Lilla (La Thuile) e One Ocean; nonché del contributo diretto dei Team Partners UYN grazie a Brontolo e G3Bau Sailing Team; l'Enoteca e Camarca Caffè grazie a Fra Martina Sailing Team.

Brontolo Racing di Filippo Pacinotti difende la testa della classifica del Melges 20 European Championship
Brontolo Racing di Filippo Pacinotti difende la testa della classifica del Melges 20 European Championship

Gli appuntamenti di Malcesine contano sul supporto della Fraglia Vela Malcesine, Comune di Malcesine, Falconeri, Funivia Malcesine Monte Baldo, Speck Stube, Cassa Rurale Alto Garda, Frantoi Redoro

Melges Europe e Melges World League sostengono e promuovono fortemente il messaggio di One Ocean Foundation avendo sottoscritto il codice di comportamento della Charta Smeralda adottato in ogni ambito delle proprie attività ed eventi.

advertising
PREVIOS POST
Alla vigilia della finale, Brontolo allunga le distanze
NEXT POST
GC32 Racing Tour 2019: Oman Air reagisce alla GC32 Riva Cup