Melges 20 World League 2022: Fremito d'Arja al comando

Melges 20 World League 2022: Fremito d'Arja al comando

Sport

08/04/2022 - 21:43
slam
slam

L'edizione 2022 della Melges World League è entrata nel vivo quest'oggi sul campo di regata di Marina di Scarlino dove si sono disputate tre prove; da subito sono emersi dati e indicazioni importanti sui nomi degli attesi protagonisti di questa lunga stagione di regate firmata Melges Europe.

Una giornata caratterizzata da vento inizialmente molto capriccioso che, dopo una breve attesa, si è disteso da 150 gradi di direzione offrendo uno scacchiere tattico non semplice che ha visto la flotta regatare sempre molto vicina nelle posizioni di testa.

Il defending champion della Melges World League Fremito d'Arja di Dario Levi (con Stefano Cherin alla tattica) ricomincia da dove aveva lasciato lo scorso anno, portandosi al comando della prima giornata del Melges 20 Tuscany Grand Prix organizzato dallo Yacht Club Isole di Toscana e dimostrando di essere in ottima forma come team da battere. Tutto ciò in una sfida molto serrata anzitutto con Pietro Loro Piana al timone di Gone Squatching (tattico Francesco Ivaldi) che firma con un successo la prima prova della stagione e, al termine della giornata, insegue il leader a tre lunghezze di distanza. Al terzo posto provvisorio, in una classifica al vertice molto corta, il monegasco Nika di Vladimir Prosikhin (Manu Weiller alla tattica) che, dopo un sesto posto nella prima prova, spinge a fondo sull'acceleratore incassando un secondo e un primo come parziali.

Dario Levi – " Siamo molto soddisfatti di essere ancora, se pur provvisoriamente, lì davanti a tutti con il nostro team e con Stefano Cherin alla tattica che continuano a svolgere al meglio il lavoro che questa sfida impone in una classe che si conferma di alto livello in cui è sempre un piacere regatare. La stagione è solo all'inizio, gli obiettivi nostri sono gli stessi di molti avversari e sarà quindi molto interessante vedere come andrà a finire questo lungo percorso di regate e non solo la prima tappa di circuito che tutti, comunque, vogliono provare a far propria".

Domani al fianco della flotta Melges 20 farà il proprio esordio stagionale nella Melges World League la classe Melges 14 per una due giorni di pura vela one design mentre i Melges 32 sono attesi tra le boe a partire dal prossimo appuntamento di circuito, a Porto San Giorgio, a inizio maggio.

Le Melges World League 2022 contano sul supporto di: Helly Hansen, Quantum, North Sails and Garmin, as well as the technical partners Free Ride Cosmetics, Equilibra, Rigoni di Asiago, Revì, Acqua Cedea, Azienda Agricola il Ponte, Birrificio Petragnolo, Dai Dai , La Bellanotte, Sabatini Gin, Caffè Toscano, FoodNess and le Formiche di Fabio Vettori.
Melges Europe and the Melges World League supportano il messaggio di One Ocean Foundation firmando la Charta Smeralda.

Top 5 Melges World League Tuscany Grand Prix

ITA 050 - FREMITO d'ARIA (Dario Levi / Stefano Cherin) – 2,1,2: pt. 5
ITA 410 - GONE SQUATCHING (Pietro Loro Piana / Francesco Ivaldi) – 1,4,3: pt. 8
MON 304 - NIKA (Vladimir Prosikhin / Manu Weiller) – 6,2,1: pt. 9
MON 301 . RAYA (Matteo Marenghi Vaselli / Giulio Desiderato) – 4,3,4: pt. 11
ITA 217 - B.LEX (Benedetta Iovane / Branko Brcin) – 3,8,5: pt. 16

PREVIOS POST
Pasquavela torna a Porto Santo Stefano per la sua 33ma edizione
NEXT POST
Luigia Academy Cup 2022, i giovani di YCM e SNG brillano tra le boe