Grande successo per la “Breeze Trophy” che si è svolta a Baja Sardinia

Grande successo per la “Breeze Trophy” che si è svolta a Baja Sardinia

Grande successo per la prima edizione della ''Breeze Trophy'' a Baja Sardinia

Sport

21/08/2018 - 19:46
advertising

Ha riscosso un grande successo la prima edizione della “Breeze Trophy” che si è svolta a Baja Sardinia sabato 18 agosto. L’evento, patrocinato dalla Federazione Italiana Vela, è stato organizzato dal Club Nautico Arzachena e dallo Yacht Club Porto Rotondo, in collaborazione con la Società Brezza Leggera. Alla manifestazione hanno partecipato più di venti atleti, appartenenti alle Classi Laser e Optimist, provenienti dal nord est della Sardegna.

Durante la gara, i velisti hanno dovuto confrontarsi con condizioni meteo-marine abbastanza impegnative. Durante lo svolgimento della prima prova si è avuta una situazione  di venti leggeri, intorno ai sei nodi. Nella seconda prova, e in quella successiva, il vento è aumentato progressivamente, fino a raggiungere i 15/17 nodi, ciò ha contribuito a vivacizzare la regata, e a far disputare tutte le prove in programma.

La gara si è conclusa con la cerimonia di premiazione, che si è svolta nella suggestiva location di Brezza Leggera, davanti a un pubblico di giovani atleti particolarmente entusiasta. A  salutare i presenti, oltre alla figura del padrone di casa, il Presidente, Federico Marcellusi, sono intervenuti, il Vice Presidente del Club Nautico Arzachena, Tonino Chessa, e il Presidente dello Yacht Club Porto Rotondo, Roberto Azzi.  A condurre la regata c’era inoltre un Comitato d’eccezione, composto da Pietro Sanna, Consigliere Federale, Paolo Schirru,  Capo Sezione Ufficiali di Regata della Sardegna, insieme a quella che è ormai la memoria storica della III Zona FIV, Tanni Spanedda .

Dopo la premiazione, il Presidente Marcellusi ha predisposto un ricco buffet sul prato sottostante il Club, a cui hanno partecipato gli atleti e i loro genitori, i quali, dopo essersi serviti, hanno organizzato  un festoso pic-nic sull’erba.

La Breeze Trophy ha visto trionfare Tito Morbiducci, dello Yacht Club Cannigione, nella Classe Laser Radial. A dominare nei 4.7 è stato invece Tobia Dal Cero, dello Yacht Club Porto Rotondo. Il primo della Classe Optmist, nella categoria Cadetti, è stato Riccardo Cuccia, dello Yacht Club Cannigione; mentre nella categoria Juniores, a salire sul podio più alto è stato Giuseppe Pusceddu, del Club Nautico Arzachena.

 

advertising
PREVIOS POST
Azzurra pronta per la Puerto Portals 52 Super Series
NEXT POST
A Desenzano l' XI edizione del Campionato Provinciale per velisti diversamente abili