Il nuovo Imoca da 60 di Black Pepper® Yachts  aprirà la Vendèe Globe 2018

Il nuovo Imoca da 60 di Black Pepper® Yachts aprirà la Vendèe Globe 2018

Da Black Pepper Yachts l'Imoca 60 ft che aprirà la Vendèe Globe 2018

Sport

03/05/2018 - 19:19
advertising

Black Pepper® Yachts [Nantes - F44], lancia tra i suoi "One Off", la costruzione di un "Imoca da 60 piedi" con foils di ultima generazione, che darà il via alla prossima Vendée Globe 2020. Il varo della barca è previsto per l'inizio dell'estate 2019, in tempo per allenarsi prima dell'inizio della Transat Jacques Vabre 2019 che sarà la sua prima importante competizione. L'architetto e lo skipper sono esclusivi: il disegno è di Sam Manuard e la barca sarà manovrata da Armel Tripon. Il cantiere Black Pepper®, l’Architetto Sam Manuard e lo Skipper Armel Tripon, insieme perseguono l'obiettivo comune di costruire l'imbarcazione più efficiente possibile, combinando tre grandi successi: è la prima volta che un progetto di Manuard esordirà al Vendée Globe , la prima volta che Black Pepper® Yachts realizzerà un IMOCA da 60 piedi e la prima partecipazione di Armel Tripon in un tour mondiale. Dal lato dei partner, il finanziamento dell'imbarcazione è assicurato anche se le trattative sono ancora in via di definizione.


Il costruttore: Black Pepper® Yachts, il cui cantiere si trova a Orvault, nella regione di Nantaise, è famoso da anni per la sua capacità di portare a termine importanti risultati nella produzione di barche a vela "One Off". Considerato anche lo specialista degli yacht da regata high-tech, si sta imbarcando in questa sfida di competizioneattraverso la costruzione dell’ IMOCA che aprirà la prossima Vndèe Globe. Creatore e capo del cantiere Black Pepper Yachts, Michel de Franssu è al timone di questo progetto. È ben consapevole dei vincoli legati alla costruzione di barche a vela in carbonio, fulcro dell’attività del cantiere che ha ideato e diffuso i magnifici "Codici" con la collaborazione di Armel Tripon fin dal 2012.

L'architetto: Sam Manuard, circondato dal suo Design Team composto dai migliori talenti del settore [KND Sailing Performance | Gsea Design | North Sails | Awentech], è tutt'altro che un estraneo nel mondo delle competizioni offshore.
Allo stesso tempo architetto e sportivo, Sam Manuard ha concepito e progettato barche vincenti, in particolare nel mini 6.50 e nella Classe 40.

Lo skipper: Armel Tripon, Vincitore della Transat 6.50 nel 2003, ha affinato le sue armi sul circuito di Figaro e poi nella Classe 40, per poi piazzarsi 4° al Rhum 2012 con un IMOCA 60 piedi.

Nel novembre 2016 ha acquistato un trimarano Multi50 con il quale ha partecipato a tutte le gare del circuito e recentemente è salito sul podio dell'ultimo Transat Jacques Vabre, in attesa della Route du Rhum 2018, la sua prossima grande sfida. Questo costante progresso porta Armel al suo sogno passo dopo passo: il Vendée Globe, il Graal delle competizioni offshore. È quindi naturale che afferri al volo l’avventura della navigazione in solitaria. Ma "solitario", Armel lo è solo sull'acqua. Si circonda per questa nuova sfida di un team forte, audace e innovativo rappresentato dal duo inedito Black Pepper / Manuard.

advertising
PREVIOS POST
Per Azimut Yachts un Palma International Boat Show di successo
NEXT POST
SEASTEMA e HANWHA SYSTEMS hanno consegnato SEASNavy ECS