GPE Italdraghe Torqeedo system

Torqeedo e Italdraghe: nuovo sistema di propulsione senza emissioni

Motori marini

03/11/2021 - 18:50
yamaha
yamaha

Gilching, Germania (1 novembre 2021) - Torqeedo e Italdraghe annunciano oggi lo sviluppo congiunto di un sistema di propulsione elettrica, fuoribordo e retrattile per imbarcazioni commerciali e da lavoro destinate ad acque interne, urbane e costiere.

Il sistema combina il sistema di alimentazione elettrica ad alta tensione Deep Blue di Torqeedo e i propulsori azimutali collaudati e ampiamente testati sul campo di Italdraghe. Il nuovo propulsore elettrico è progettato per fornire potenza senza emissioni e una spinta direzionale ideale per le manovre su corsi d'acqua sensibili dal punto di vista ambientale.

Il pluripremiato e ad alta efficienza sistema Deep Blue di Torqeedo, integrato con i propulsori azimutali Italdraghe, fornisce una potenza continua di 50 kW e una potenza massima di 65 kW. Il propulsore elettrico è dotato di una rotazione azimutale di 360 gradi e le unità motrici hanno una regolazione della profondità di 600 mm per operare in acque poco profonde. Inoltre, tali propulsori possono essere inclinati di 60 gradi, portando così l’elica sopra lo specchio acqueo ai fini di operazioni di manutenzione senza la necessità di disinstallazione dallo scafo.

Torqeedo e Italdraghe: nuovo sistema di propulsione senza emissioni
Torqeedo e Italdraghe: nuovo sistema di propulsione senza emissioni

Torqeedo fornisce un motore elettrico/inverter Deep Blue da 50 kW, che si integra con il propulsore Italdraghe. Il sistema Torqeedo comprende anche una o più batterie agli ioni di litio Deep Blue ad alta capacità, un caricabatterie da terra, un'unità di gestione del sistema per la gestione dell'energia e della potenza e un display touch-screen e una a comando. Le batterie agli ioni di litio Deep Blue, a seconda del numero installato, possono fornire da 80 kWh a 1 MWh di energia. Soddisfano i requisiti IEC 62619 e IEC 62620, il che le rende adatte all'uso nelle navi di navigazione interna dell'UE soggette alle norme ES-TRIN (norma europea che stabilisce i requisiti tecnici per le navi di navigazione interna). Una variante di batteria omologata DNV-GL è disponibile anche per applicazioni offshore.

"Ci sono diverse applicazioni commerciali che possono essere elettrificate molto economicamente utilizzando questo concetto. Il nostro obiettivo è quello di mantenere basso il costo totale di proprietà offrendo una soluzione a livello di sistema, compresa di progettazione, assistenza, manutenzione e diagnostica da remoto. Questo rende l'elettrificazione il più facile e sicuro possibile per il cantiere e l'operatore della flotta", spiega Matthias Schubert, direttore vendite progetti di Torqeedo.

Schubert osserva che la maggior parte delle flotte commerciali nelle città europee sono alimentate da motori diesel marini oramai datati. Le loro emissioni di CO2 non sono in linea con gli obiettivi internazionali per ridurre il riscaldamento globale, comportando così anche un rischio per la salute umana. L'elettrificazione delle flotte commerciali nelle vie d'acqua urbane può essere realizzata  facilmente e a costi contenuti, dato che le velocità delle imbarcazioni sono limitate - con conseguenti tassi di scaricamento delle batterie più bassi. Infatti, generalmente tali tipologie di imbarcazioni operano dalle 8 alle 14 ore al giorno, godendo così del tempo necessario per la ricarica notturna.

L'ingegner Massimo Semprini, direttore tecnico e commerciale di Italdraghe, ha dichiarato: "La nostra soluzione elettrica integrata è progettata per rendere l'investimento nella transizione elettrica ancora più vantaggioso sia dal punto di vista economico che ecologico. Collaboreremo strettamente con gli ingegneri di Torqeedo per progettare e installare il sistema ideale ad ogni applicazione".

Il nuovo pacchetto di propulsione elettrica sarà esposto allo stand 4214 alla fiera Europort 2021 di Rotterdam dal 2 al 5 novembre.

PREVIOS POST
Guardia Costiera di Catania recupera surfista in difficolta'
NEXT POST
Cantiere delle Marche annuncia la vendita di Flexplorer 146