Barcolana 2022: il team di Claudio Demartis passa al secondo posto

Barcolana 2022: il team di Claudio Demartis passa al secondo posto

Barcolana 2022: il team di Claudio Demartis passa al secondo posto

Sport

12/10/2022 - 18:07
advertising

Colpo di scena alla 54.ma edizione della Barcolana – Coppa d’autunno. Le sanzioni comminate ad Arca Sgr di Furio Benussi ed a Way of life, imbarcazioni arrivate rispettivamente seconda e quarta a fine gara, creano uno stravolgimento nella testa della classifica. Il Team Portopiccolo Prosecco Doc – Wind of Change Sailing, creato da Claudio Demartis e Riccardo Bonetti, centra così il secondo posto finaledella Barcolana 2022. Il maxi 90 Portopiccolo Prosecco Docha terminato la sua regata in 1 ora, 1 minuto e 43 secondi complessivi.

Riccardo Bonetti, team manager e skipper, ha commentato così:“Siamo orgogliosi d’essere la prima barca italiana – ha detto - subito dietro ai vincitori arrivati fino a qui dagli Stati Uniti. Pur concordi col fatto che il regolamento va sempre rispettato, ci spiace senz’altro per quanto è accaduto a chi è arrivato prima o dopo di noi. Accogliamo in ogni caso con soddisfazione la graduatoria finale”.

L’equipaggio internazionale del Team Portopiccolo Prosecco Doc – Wind of Change Sailing ha visto lavorare   fianco a fianco 23 velisti. Sono stati 4 croati, 3 sloveni, 2 ucraini e 14 italiani (tra professionisti e non) a rendere possibile un piazzamento che, fin da domenica pomeriggio, è stato ritenuto “il massimo risultato possibile dopo un’attenta analisi tecnica effettuata già prima della regata”.

A bordo del maxi 90 Portopiccolo Prosecco Doc, domenica, è stata ospite anche un’atleta proveniente dal Prosecco Doc Imoco Volley di Conegliano: la centrale olandese Robin  De Kruijf. “Una nave enorme - ha detto in un’intervista al Gazzettino -: ho potuto assaporare la forza del vento ed è stato assurdo. Poi devo dire che mi è piaciuto molto assistere a come lavorava l’equipaggio durante la competizione”.

Durante la regata, oltre all’ospite dal vicino Veneto, erano presenti  due giovani atleti della Nazionale ucraina : i fratelli Oskar e Sviatoslav Madonich. Il Team Portopiccolo Prosecco Doc – Wind of Change Sailing li ha ospitati in segno di solidarietà contro la guerra. Sviatoslav è uno dei velisti della classe Optimist più titolati dell’anno, mentre Oskar Madonich è già molto più di una promessa nella classe Ilca.

Il maxi 90 Portopiccolo Prosecco Doc aderisce al progetto ‘More Miles Less Plastic’ della fondazione One Ocean Foundation a difesa dei mari dall’invasione della plastica: per ogni miglio di gara effettuato, infatti, One Ocean Foundation ne raccoglie 10 kg dagli oceani.

I prossimi appuntamenti del Team Portopiccolo Prosecco Doc – Wind of Change Sailingsono in programma giàdurante questa settimana: la Trieste-Venezia (14 ottobre), il Venice Ospitality Challenge (15 ottobre) e la Veleziana (16 ottobre).

advertising
PREVIOS POST
La Barcolana dello Yacht Club Monfalcone
NEXT POST
Cattivik e il Grigio in testa all'Orc Sportboat European Championship