Baglietto Rush

Baglietto Rush

4.500 volte Xenta, numeri e nuove tecnologie sintesi di una crescita costante

Accessorio

Da XENTA
12/01/2023 - 09:00

Xenta, leader internazionale nello sviluppo e nella produzione di sistemi di controllo integrati per yacht e superyacht, annuncia il raggiungimento delle 4.500 installazioni finora effettuate su un caleidoscopio di imbarcazioni di tutte le misure, tipologie e forme. L’unità che si fregia del traguardo è il Baglietto costruzione C10236 ovvero “Rush”, uno splendido motoryacht della serie Fast disegnato in toto da Francesco Paszkowski, che per gli interni si è avvalso della collaborazione di Margherita Casprini. Sceso in acqua a maggio e presentato al Cannes Yachting Festival 2022, Rush è lungo 42 metri ed è interamente realizzato in alluminio con carena semi-planante. Nella sua sala macchine due dei tre motori MTU 16V 2000 M96 L installati, quelli esterni, sono accoppiati a tradizionali sistemi di trasmissioni in linea d’asse, mentre il terzo, centrale, scarica la sua potenza in acqua attraverso un sistema a idrogetto. Ed è soprattutto grazie alla spinta del booster, un VOITH linear jet, che questo Baglietto di 399 GT di stazza raggiunge i 28 di velocità massima.

Per Baglietto Rush l’armatore ha scelto:

X-Power, le manette elettroniche Xenta, il perfetto equilibrio tra un design robusto ed ergonomico e un sistema di controllo facile da utilizzare;

X-Steer, il sistema Xenta di timoneria Helm by Wire che regala un feeling superiore nella guida della barca;

X-DOCK, cioè il Joystick XENTA, capace di offrire la possibilità di eseguire manovre complesse in modo semplice e con la massima precisione;

X-DP dove DP sta per Dynamic Positioning ovvero il sistema XENTA capace di mantenere la barca ferma e con la prua orientata sempre con gli stessi gradi bussola, senza dover dar fondo all’ancora;

X-SIDE, il sistema di controllo delle eliche di manovra (thruster) di XENTA, indispensabile per facilitare le manovre in acqua ristrette.

Il traguardo raggiunto è importante, significativo per l’Azienda in termini numerici, ma soprattutto in grado di sottolineare quanto la tecnologia XENTA sia perfettamente in grado di sposare qualsiasi progetto navale, anche quello di uno scafo di 42 metri con sistemi propulsivi misti, da 28 nodi di velocità massima e le esigenze di una clientela eterogenea, consapevole del fatto che scegliendo i sistemi XENTA acquista il meglio per sé e per la propria barca.

Baglietto Rush

XENTA non smette comunque di guardare avanti e lo fa continuando costantemente a investire in ricerca e sviluppo con lo scopo di introdurre ulteriore innovazione nell’ambito dello yachting. Lo confermano i nuovi sistemi X-AID e X-SELF, portati al debutto quest’anno partecipando a settembre ai principali boat show che hanno segnato l’inizio dell’anno nautico 2023.  

L’X-AID (XENTA – Adaptive Integrated Docking) è un sistema adattivo, vale a dire in grado di auto-adattarsi all’ambiente circostante, cancellando di fatto ogni possibile interferenza esterna, come vento e corrente. In questo modo, le manovre diventano più fluide, senza la necessità di continue correzioni da parte di chi è al governo dell’imbarcazione. Il sistema è in grado di intervenire anche sull’abbrivio dell’imbarcazione, agevolandone così l’arresto.

X-SELF, il Sistema di Ormeggio Autonomo XENTA, è in grado di far entrare e uscire un’imbarcazione dal suo posto barca, in modo automatizzato e in tutta sicurezza. X-SELF di XENTA permette al capitano di rilassarsi senza dover intervenire, se non per piccole regolazioni di precisione. X-AID e X-SELF, come tutti gli altri prodotti XENTA, si possono richiedere su molte delle barche nuove prodotte da primari cantieri della nautica internazionale oltre che su molti degli yacht già naviganti.

 

advertising
PREVIOS POST
Mimì e Watersport Paradise partecipano insieme al boot di Düsseldorf
NEXT POST
La classe Nacra-9er premia l'equipaggio 29er Demurtas-Santi