TISG: approva le informazioni selezionate del primo trimestre 2024

TISG: approva le informazioni selezionate del primo trimestre 2024

TISG: approva le informazioni selezionate del primo trimestre 2024

Servizio

15/05/2024 - 15:35

Il Consiglio di Amministrazione di The Italian Sea Group S.p.A. (“TISG” o la “Società”), operatore globale della nautica di lusso, ha approvato in data odierna le informazioni selezionate indicative dell’andamento delle attività nel primo trimestre 2024[2] (Ricavi; EBITDA; Backlog; Posizione Finanziaria Netta; Investimenti).

 

Giovanni Costantino, Fondatore & Amministratore Delegato di The Italian Sea Group, ha commentato:

 

“Sono molto orgoglioso dei risultati che approviamo quest’oggi e che confermano la fase di sviluppo e di consolidamento che il nostro Gruppo sta vivendo.

 

Il crescente apprezzamento dei nostri superyacht da parte degli Armatori di tutto il mondo e il successo delle linee semi-custom, che consentono di ottimizzare la capacità produttiva, ci permettono di rafforzare la qualità e la visibilità del nostro portafoglio ordini.

 

Proseguiamo l’espansione nelle aree geografiche più dinamiche del mondo per la nautica di lusso, attraendo una clientela sempre più ampia e resiliente, anche grazie alle importanti partnership con i broker di riferimento del settore.”

RICAVI

Nel corso dei primi tre mesi del 2024, TISG ha registrato Ricavi per 95,6 milioni di Euro, in crescita del 12,2% rispetto a 85,2 milioni di Euro registrati nello stesso periodo del 2023. 

 

I Ricavi Operativi – al lordo delle voci Altri Ricavi e Provvigioni – sono pari a 95,8 milioni di Euro, in crescita del 18,6% rispetto allo stesso periodo del 2023.

 

I Ricavi della divisione Shipbuilding ammontano a 86,7 milioni di Euro (+26,2% rispetto al primo trimestre 2023). Tale risultato è riconducibile al regolare progress delle commesse in corso e alla sottoscrizione di nuovi contratti di vendita; 

I Ricavi della divisione Refit ammontano a 9,1 milioni di Euro, in leggera flessione rispetto al primo trimestre 2023. Tale risultato è riconducibile ad un maggiore utilizzo della capacità produttiva da parte delle attività di Shipbuilding, che hanno riscontrato una forte accelerazione nella prima parte dell’anno. 

EBITDA

L’EBITDA è pari a 16,1 milioni di Euro, in crescita del 16,6% rispetto ai 13,8 milioni di Euro registrati nello stesso periodo del 2023, con un EBITDA Margin del 16,8%.

L’incremento della marginalità operativa nel tempo è attribuibile a: (i) una forte attenzione alla gestione dei costi operativi; (ii) un migliore efficientamento dei processi produttivi; (iii) benefici derivanti dall’ampliamento della capacità produttiva con un mix ottimale di sinergie tra le attività di Shipbuilding e Refit; (iv) l’internalizzazione di attività chiave della filiera produttiva, anche a seguito dell’acquisizione della falegnameria Celi 1920; (v) un aumento dei prezzi di vendita, dovuto ad un costante apprezzamento dei marchi della Società da parte degli armatori e dei broker di tutto il mondo; e (vi) economie di scala.

 

BACKLOG

Il valore complessivo del portafoglio ordini (Order Book) – ossia il valore lordo dei contratti in essere relativi a yacht nuovi non ancora consegnati alla clientela – al 31 marzo 2024 è pari a 1.344,4 milioni di Euro.

 

Il valore complessivo dei contratti in essere relativi a yacht non ancora consegnati alla clientela, al netto dei ricavi già iscritti nel conto economico (Net Backlog) al 31 marzo 2024, è pari a 667,4 milioni di Euro.

 

Al 31 marzo 2024 sono in produzione 35 commesse: 25 yacht e mega yacht e 10 Tecnomar for Lamborghini 63, con consegne programmate sino al 2027.

 

INVESTIMENTI

 

Nel corso dei primi tre mesi del 2024, TISG ha effettuato Investimenti pari a 2 milioni di Euro, relativi principalmente al completamento degli interventi per il potenziamento della capacità produttiva di Celi 1920, al progetto “TISG NEW ERA” per l’ampliamento degli uffici commerciali e all’espansione delle Business Unit Tappezzeria e Acciaieria dell’Headquarter di Marina di Carrara.

 

POSIZIONE FINANZIARIA NETTA

 

La Posizione Finanziaria Netta al 31 marzo 2024 è negativa per 25 milioni di Euro rispetto ad una Posizione Finanziaria Netta positiva per 2 milioni di Euro al 31 dicembre 2023.

 

Come previsto dai principi contabili IAS/IFRS, l’estensione di ulteriori 29 anni della concessione demaniale di Marina di Carrara ottenuta a fine 2023 – dal 31 dicembre 2043 al 31 dicembre 2072 – ha avuto un impatto sull’Indebitamento Finanziario Netto pari a 8 milioni di Euro, per l’attualizzazione dei canoni futuri.

 

Si segnalano inoltre Investimenti pari a 2 milioni di Euro per il potenziamento della capacità produttiva di Celi 1920 e per l’ampliamento degli uffici commerciali e delle Business Unit Tappezzeria e Acciaieria dell’Headquarter di Marina di Carrara.

 

La restante parte è da attribuirsi alle normali dinamiche del Capitale Circolante Netto dettate dalla pianificazione degli instalment contrattuali delle commesse in progress.

GUIDANCE 2024

 

Alla luce dei risultati del primo trimestre, del regolare progress delle commesse in essere e dell’incremento dell’order intake atteso per la seconda parte dell’anno, The Italian Sea Group conferma la Guidance per il 2024 già annunciata in sede di Capital Markets Day, con Ricavi al 31 dicembre 2024 compresi tra 400 – 420 milioni di Euro e un EBITDA Margin tra 17% e il 17,5%.

 

Durante il Capital Markets Day del 7 febbraio u.s., la Società ha inoltre annunciato l’Outlook Strategico relativo al 2025, con Ricavi compresi tra 430 – 450 milioni di Euro e un EBITDA Margin tra 18 – 18,5%.

 

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE

 

Partnership strategiche e sviluppo commerciale

 

TISG procede nel proprio percorso di sviluppo internazionale attraverso partnership commerciali con i principali broker del settore.

 

Ad aprile 2024, la Società ha siglato un accordo con il prestigioso Yachting Family Office Kitson Yachts come “Authorised Sales Agency” in America, area geografica di particolare interesse per TISG e con grande potenziale di sviluppo della domanda.

 

Kitson Yachts ha sede a Miami ed avvierà un importante piano di sviluppo capillare negli USA e non solo. Ha già all’attivo presso The Italian Sea Group la costruzione di due megayacht Admiral di 73 ed 88 metri.

Continua inoltre il grande successo delle linee semi-custom con la vendita del quinto esemplare della linea Admiral 50 metri ad un armatore proveniente dall’area UAE, confermando ulteriormente la forza commerciale della Società nella regione.

 

La Società ha inoltre venduto il primo modello della linea Admiral 40, presentato al mercato soltanto ad inizio anno.

 

Lo sviluppo del segmento semi-custom permetterà a TISG di diminuire i tempi di consegna rispetto ai mega-yacht full custom – che rimarranno il core business della Società – attraendo una più ampia fascia di clienti e, allo stesso tempo, consentirà di sfruttare l’ampia capacità produttiva senza incidere su quella progettuale, che rimarrà focalizzata sul core business.

 

DICHIARAZIONE EX ART. 154-BIS, COMMA SECONDO, D. LGS. 58/98

 

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, dottor Marco Carniani, dichiara ai sensi e per gli effetti dell’art. 154-bis, comma 2, del D. LGS. 58/98 che l’informativa contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

Il presente documento contiene dichiarazioni previsionali (“forward-looking statements”) relative a futuri eventi e risultati operativi, economici e finanziari di The Italian Sea Group S.p.A. Tali previsioni hanno per loro natura una componente di rischiosità e incertezza, in quanto dipendono dal verificarsi di eventi e sviluppi futuri.

PREVIOUS POST
Cantieri di Pisa nomina Antonio Luxardo chief designer
NEXT POST
Benetti partecipa al World Boating Day 2024