Mercury Joystick Piloting

Brunswick fa causa a Volvo per i sistemi di ormeggio assistito

Motori marini

11/02/2022 - 16:22
yamaha
yamaha

Brunswick Corporation, holding statunitense di cui fa parte il costruttore Mercury Marine, lo scorso 1 febbraio ha intrapreso un’azione legale nei confronti di Volvo AB, che controlla Volvo Penta, uno dei maggiori competitor presenti nel panorama motoristico nautico, almeno nell’ambito delle motorizzazioni entrobordo.

La causa è stata intentata presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto west Virginia. L’argomento del contendere è quello dei “sistemi di ormeggio assistito”, innovazione alla quale molte aziende internazionali stanno lavorando.

Oltre a Volvo Penta e Mercury Marine, ci sono altri costruttori di motori come Yamaha e Cummins, e aziende di spicco nell’ambito dei sistemi di governo quali ZF, Twin Disk, SeaStar, Navis, Xenta, che propongono tecnologia e innovazione in questo settore. Aziende che seguiranno sicuramente con interesse gli sviluppi della vicenda.

“Volvo AB - secondo Brunwick - vende barche e gruppi propulsivi contenenti sistemi di ormeggio assistito che violano cinque brevetti, nello specifico quelli relativi ai sistemi semi-autonomi di attracco e posizionamento."

Brunswick, pertanto, vuole un “risarcimento per qualsiasi profitto perso a causa delle vendite effettuate dal concorrente Volvo, oltre alle royalties su ogni sistema commercializzato dal concorrente”.

I cinque brevetti per i quali Brunswick cioè Mercury chiama in causa Volvo AB cioè Volvo Penta, riguardano i metodi utilizzati per controllare il movimento e la posizione di un’unità.

Volvo AB e Brunwick, in realtà, non è la prima volta che si affrontano nelle aule di un tribunale per una presunta violazione di brevetti. Nel dicembre 2020 era stata appunto la casa svedese a portare in giudizio gli americani per il piede poppiero Mercruiser denominato Bravo Four S con eliche rivolte a prua cioè traenti e con doppia elica controrotante, lo stesso principio utilizzato da Volvo Penta per gli IPS.

Ovviamente cercheremo di seguire la questione, aggiornandovi con PressMare.

PREVIOS POST
PressMare si ferma solo per qualche ora, restate connessi
NEXT POST
Approvati i nuovi quiz di esame della Patente Nautica