Eliche di manovra QS Seamaster: pure engineering by Saim

Accessorio

20/06/2022 - 09:45
advertising

Saim Group è presente sul mercato internazionale dal 1951 come distributore di prodotti altamente tecnologici, dedicati a diversi settori industriali. Tre le sue business unit: Saim Industriale, Saim Engineering e, dal 1993, Saim Marine, dedicata alla nautica da diporto e professionale: importa, distribuisce e assiste gruppi elettrogeni, motori, tramissioni, stabilizzatori, dissalatori… e tanta altra componentistica tecnica per yacht e superyacht. Grande esperienza in questi anni è stata acquisita da Saim Marine anche per ciò che riguarda le eliche di manovra. Non parliamo solo del saperle vendere ma della profonda conoscenza tecnica, del bagaglio di cultura specifica che il reparto ricerca e sviluppo di Saim ha accumulato in tanti anni di attività sul prodotto thruster, dalla progettazione all’assistenza, studiando i punti di forza e le inefficienze di ogni singolo modello fino alla singola vite. Un patrimonio, indubbiamente, che la famiglia Donà, al timone dell’azienda lombarda, ha ben pensato di mettere a frutto.

 

Capace di offrire un supporto tecnico superiore oltre che prodotti di qualità, Saim Marine ha sviluppato una nuova linea di eliche di manovra totalmente Made in Italy denominata QS Seamaster, dove QS sta per Quick Saim, per dare evidenza alle due aziende coinvolte nello sviluppo di questi impianti.

Si tratta di sistemi sviluppati per elevate performance e soprattutto affidabilità. Per questo adottano esclusivamente motori ad alte prestazioni ed efficienza, disponibili anche in versione stagna. La progettazione esclusiva Saim per gli impianti QS Seamaster, ha portato allo sviluppo di un piede elica in bronzo con profilo idrodinamico ed eliche a 4 o 5 pale, appositamente sviluppato dal reparto engineering di Saim per assicurare massima efficienza propulsiva e durata e di un giunto elastico ad hoc. Le eliche sono realizzate con compositi ad alta resistenza e a uso esclusivo della gamma QS Seamaster.

Normalmente la centralina degli impianti di manovra è posizionata sotto il pannello di plancia, ma per una questione di sicurezza Saim ha preferito posizionarla all’interno del motore del thruster, in un contenitore stagno appositamente realizzato. Anche le eliche sono frutto di uno sviluppo progettuale del reparto ricerca e sviluppo di Saim, cui va anche la scelta dei materiali più appropriati per garantire efficienza propulsiva e affidabilità. I vantaggi di questi sistemi sono molteplici, in particolare per quanto riguarda le manutenzioni, in quanto non sono necessarie neanche a distanza di tempo, per scelte costruttive in grado di garantire per piede e riduttore l’assenza di rischio di perdite di olio lubrificante. L’unica manutenzione richiesta è la sostituzione periodica dell’anodo sacrificale, operazione facile, rapida e di basso impatto economico.

Altra scelta a nostro avviso molto interessante, è stato di dotare quasi tutti i sistemi di doppia elica di trasmissione con eliche controrotanti, soluzione che incrementa l’efficienza del sistema nella sua spinta laterale e al contempo annulla spinte non perpendicolari all’asse delle eliche stesse, risultando ancor più efficace.

Dall’accordo Quick-Saim ha preso vita una serie di prodotti ad alte prestazioni, che da una parte hanno beneficiato della competenza costruttiva di Quick e dall’altra della progettazione di un team d’ingegneri Saim.

La progettazione di questi impianti, inoltre sin dall’origine ha tenuto conto della necessaria integrazione con sistemi di comando e controllo, sempre più presenti su barche di qualsiasi dimensione, dunque, in grado di essere gestiti da joystick o altri sistemi simili. Le eliche di manovra di Saim Marine sono state progettate per essere totalmente integrate con i prodotti dalla ZF - Saim è stato il primo distributore della multinazionale tedesca ZF, produttrice di componenti per l'industria dei trasporti, compresi, commercializzati da Saim Marine, i sistemi di trasmissione completi per tutti i modelli di navi - ma dovendo incontrare un mercato nel quale sono presenti impianti di altra origine, Saim Marine ha ritenuto opportuno fare in modo che i QS Seamaster fossero da subito facilmente interfacciabili con tutti i sistemi.

Tra gli altri vantaggi dei thruster QS Seamaster rispetto altri produttori, rientra anche quello di poter realizzare il pannello di controllo sulle specifiche del committente, come è stato fatto per esempio per il Gruppo Beneteau Jeanneau. Inoltre, i sistemi QS Seamaster beneficiano anche di soluzioni esclusive, come il citato giunto di gomma progettato appositamente, oppure i connettori elettrici del tipo “easy lock” per tutti i cavi di prolunga necessari.

Per i sistemi idraulici QS Seamaster, sono stati scelti materiali di elevata qualità, che facilitano la possibilità di procedere con progetti totalmente custom, facilitati dalla possibilità di connessioni utilizzare connessioni fatte su misura per adattarsi a impianti preesistenti o diversi dall’ordinario.

Saim offre i propri sistemi di eliche di manovra sia a chi vuole affidarsi all’elettrico sia per invece preferisce l’idraulico, in grado di far fronte a esigenze complesse, offrendo un servizio che spazia dalla progettazione di soluzioni personalizzate all’assistenza post vendita diffusa ed efficace. I modelli QS Seamaster sono diversi per potenza e diametro delle eliche, dai più piccoli della gamma delle eliche di manovra elettriche, in DC e DC-AC anche brushless (motore elettrico con rotore a magneti permanenti), da 125 mm fino a 300 mm di diametro, alle trifase, da 250 mm a 513 mm, fino alla gamma idraulica, da 185 mm a 513. Le elettriche in DC o DC-AC si distinguono dalla sigla QS o QSB, le elettriche trifase da quella QSA e le idrauliche da quella QSH.

I thruster QS Seamaster, siano di prua o di poppa, possono essere installate su imbarcazioni da 10 a 45 metri, scegliendo tra impianti tradizionali, con eliche on-off, e proporzionali. Va detto che qualora l’armatore o il comandante, dopo aver installato un impianto QS Seamaster nato on-off, volesse trasformarlo in proporzionale, è possibile farlo con l’adozione di un dispositivo in grado di gestire il motore elettrico, una semplice interfaccia software in grado di modulare i giri dell’elica, dunque la spinta che questa produce, in modo proporzionale alla posizione della leva di comando.

La linea QS Seamaster di Saim Marine, ha il grande vantaggio di essere stata costruita  un’azienda di rinomata esperienza e qualità come Quick, produttore che può garantire a queste eliche di manovra una rete di assistenza con oltre 150 centri sparsi nel Mediterraneo e un servizio post vendita di assoluto riferimento.

L’apprezzamento da parte di cantieri importanti produttori di yacht - Azimut, Canados, Cayman Yachts, Fabbrica Italiana Motoscafi, Maxi Dolphin, Otam, Pardo Yachts, Rizzardi, San Lorenzo, Sessa International, Tuxedo Yacht e Van Dutch, solo per citarne alcuni – verso un prodotto come QS Seamaster di Saim Marine, efficiente e affidabile, è sicuramente una conferma della sua qualità.

Angelo Colombo

advertising
PREVIOS POST
1° Summit Blue Forum Italia Network: anche FIV partecipa ai lavori
NEXT POST
I successi dello Yacht Club Sanremo nella scorsa settimana